meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 10°
Gio, 21/11/2019 - 19:50

data-top

giovedì 21 novembre 2019 | ore 20:01

Cottarelli e Ravasi alla LIUC

L'inaugurazione dell’Anno Accademico della LIUC – Università Cattaneo. Carlo Cottarelli e Monsignor Gianfranco Ravasi saranno i due ospiti per l'importante appuntamento.
Attualità - LIUC, Università Cattaneo (Foto internet)

Saranno Carlo Cottarelli, economista e direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani, e il Cardinal Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, i due ospiti della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico della LIUC – Università Cattaneo, il 28° dalla fondazione. L’appuntamento è lunedì 28 ottobre dalle 10.30. 'Miopia e ipermetropia: il giusto orizzonte temporale nella soluzione di problemi economici e sociali', questo il titolo dell’intervento del professor Cottarelli, che tratterà di quella tentazione, così cara al nostro tempo, di prendere decisioni limitandoci ad obiettivi di breve periodo, a vantaggi immediati, senza considerare “Che esistono spesso pesanti conseguenze di lungo termine ad azioni che appaiono convenienti nell’immediato” e che “I vantaggi immediati sono quelli che ci raggiungono prima e che sono più facilmente quantificabili, mentre i costi futuri sono non solo più lontani nel tempo, ma sono anche più incerti, pur prevalendo nel tempo e non potendo essere ignorati”. Monsignor Ravasi proporrà, invece, una riflessione su 'Università, cultura e società: le sfide del mondo contemporaneo', a partire dai cambi di paradigma che muovono l’orizzonte socio-culturale contemporaneo e interessano sia i singoli che le istituzioni. In particolare, si approfondiranno la crisi della categoria radicale di natura umana (e di "verità"), gli orizzonti inediti aperti dalla scienza con l’intelligenza artificiale, la genetica e le neuroscienze e l’infosfera (che comprende la comunicazione affidata alla rete, ai social, ecc...). Al presidente dell’Università Riccardo Comerio e al rettore Federico Visconti il compito di tratteggiare in questa occasione gli orizzonti di sviluppo dell’Università e di fare il punto sui tanti traguardi raggiunti nella didattica, nella ricerca e nello sviluppo complessivo dell’ateneo.

Invia nuovo commento