meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 12°
Gio, 21/11/2019 - 13:50

data-top

giovedì 21 novembre 2019 | ore 14:15

Cuggiono, altro Consiglio caos, la Lega rimane isolata

Una mozione di Agorà sulla digitalizzazione del paese apre un nuovo fronte tra le file della maggioranza. Ma la domanda, che tutti si pongono, è: c'è ancora una maggioranza?
Cuggiono - Consiglio Comunale del 26 settembre 2019

Una mozione di Agorà sulla digitalizzazione del paese apre un nuovo fronte tra le file della maggioranza. Ma la domanda, che tutti si pongono, è: c'è ancora una maggioranza?
Ma andiamo con ordine. Nel Consiglio comunale di giovedì 26 settembre, in una seduta tutto sommata senza particolari tematiche affrontate, si arriva al quinto punto dell'ordine del giorno: una mozione sulla digitalizzazione del paese proposta da Paolo Sassi, per la lista civica 'Agorà'. Il senso della mozione riguarda un invito all'Amministrazione a porre maggiore attenzione e priorità di interesse verso gli operatori per portare la banda larga per i cittadini e le aziende del paese (tanto per rimanere nella vicina Inveruno, la banda larga è diffusa da ormai quattro anni). Il Sindaco Maria Teresa Perletti ha rimarcato le difficoltà e le necessità degli aggiornamenti anche informatici in Comune (pc, schermi, server desueti,...) ma dicendo che sia Open Fiber sia altri operatori non reputano al momento prioritari interventi in paese. Dopo una lunga discussione tra le parti si arriva al momento dell'approvazione.
Paolo Sassi per Agorà, così come i rappresentanti di Cuggiono Democratica, sono ovviamente allineati, ma anche 'Prima Cuggiono e Castelletto' (con Cristian Vener, Giuliana Soldadino e Carlotta Mastelli) e 'Vivere Cuggiono' (con Luigi Tresoldi e Alessandro Marzullo) votano con le opposizioni. Dopo qualche momento di imbarazzo e tensione, una riunione dei capogruppo, il voto viene confermato. La Lega è l'unica ad astenersi.
La domanda, che ora tutti si pongono, un nuovo semplice incidente di percorso o l'inizio di una sfiducia verso l'attuale maggioranza?

Invia nuovo commento