meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 29°
Lun, 24/06/2019 - 20:50

data-top

lunedì 24 giugno 2019 | ore 21:31

I due mandati di Olivares

Il primo cittadino di Marcallo con Casone, Massimo Olivares, traccia un bilancio di questi 10 anni alla guida del paese. Ora, in corsa al suo posto, ci sarà Marina Roma.
Marcallo - Il sindaco Massimo Olivares

Massimo Olivares ha quasi concluso il suo secondo mandato come sindaco di Marcallo con Casone. Già assessore e poi vicesindaco nella Giunta guidata dal sottosegretario all’Economia Massimo Garavaglia, Olivares, tracciando un bilancio degli ultimi dieci anni al governo del paese, ha ravvisato continuità con l’operato della precedente amministrazione. Tuttavia non mancano differenze, dovute soprattutto al contesto esterno. Olivares, in carica dal 2009, è stato infatti sindaco durante uno dei momenti più critici per l’economia italiana: “Alcune famiglie di Marcallo sono state colpite dalla crisi economica ma, a livello amministrativo, le difficoltà maggiori sono state causate dal patto di stabilità e dai vincoli di bilancio”, spiega Olivares. “Come amministrazione, abbiamo deciso di non tagliare i servizi essenziali per i cittadini; così, pur razionalizzando la spesa corrente e modificando la tassazione, siamo riusciti a garantire efficacia sia nel settore del sociale che in quello dell’istruzione, tramite anche forme di compartecipazione con soggetti privati - continua il sindaco di Marcallo - Abbiamo lavorato molto per rendere costanti i rapporti con le associazioni, in particolar modo con quelle che, per via della loro attività, conoscono le situazioni di disagio dei cittadini, spesso prima delle Amministrazioni”. Se il territorio soffre per un calo di risorse, viene spontaneo chiedersi cosa ne pensi il sindaco dello stallo in cui sembrano essere piombate le autonomie locali per Lombardia e Veneto. L’autonomia differenziata per le due regioni, approvata con un referendum consultivo nell’ottobre 2017, è un argomento complesso e da vagliare con attenzione; l’attuale Governo ha avviato un percorso di intesa con le regioni coinvolte, ma il tema non è all’ordine del giorno nel dibattito pubblico. “Spero si trovi velocemente una soluzione - commenta Olivares - Sono convinto che l’autonomia porterà vantaggi, essendo un fattore di responsabilizzazione della classe dirigente locale. Non è stata ideata per porre una parte del Paese contro l’altra, piuttosto serve per spendere le risorse in modo adeguato. I trasferimenti dello Stato centrale verso i Comuni sono diminuiti nel corso dell’ultimo decennio; metà del gettito dell’Imu, ad esempio, non viene incassato dalle amministrazioni locali. Se queste risorse rimanessero nel territorio, i sindaci potrebbero dare risposte più efficaci ai bisogni della comunità che, a sua volta, giudicherà il lavoro svolto”. “Tutti i nostri provvedimenti possono essere migliorati, ma siamo soddisfatti di quanto abbiamo fatto”, afferma il primo cittadino, precisando che auspica “una maggiore partecipazione dei cittadini alla vita del paese, a partire dalle piccole questioni quotidiane ma importanti, come non abbandonare i rifiuti per strada. Il riguardo e l’attenzione facilitano il lavoro di un’Amministrazione”. Per quanto riguarda la minoranza, Massimo Olivares è soddisfatto che il rapporto sia diventato “costruttivo e sereno” nel corso degli ultimi anni e dà un consiglio al prossimo sindaco di Marcallo: “Stare con i piedi per terra e ascoltare la comunità”. E il successore potrebbe essere Marina Roma, pronta a candidarsi dopo le esperienze maturate tra Bernate e Marcallo.

Invia nuovo commento