meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Lun, 16/09/2019 - 16:20

data-top

lunedì 16 settembre 2019 | ore 17:05

Che inaugurazione 'spaziale'

Taglio del nastro a Volandia del nuovo padiglione dell'Astronomia e dello Spazio, con l'astronauta Paolo Nespoli. 2000 mq di parte espositiva, pensati proprio per tutti.
Eventi - Paolo Nespoli taglia il nastro del nuovo padiglione dell'Astronomia e dello Spazio di Volandia (Foto Eliuz Photography)

Chissà in quante occasioni, magari, vi sarete sentiti ripetere la frase “Che inaugurazione spaziale!”. Ma, mai come stavolta, non è stato il classico e semplice modo di dire. Primo, perché il taglio del nastro ha riguardato davvero lo spazio (più precisamente il nuovo padiglione dell’Astronomia e dello Spazio, appunto, di Volandia) , secondo, perché per l’importante appuntamento al parco e museo del volo è arrivato nientemeno che l’astronauta Paolo Nespoli. Già, avete capito bene, proprio lui, sabato scorso, è atterrato nel nostro territorio, in veste di padrino dei 2000 mq di parte espositiva dedicata all’affascinante e misterioso mondo dell’astronomia. E, inevitabilmente, le emozioni e la curiosità hanno fatto capolino tra le tantissime persone presenti. Una mattinata, insomma, che è stata un mix di spiegazioni, domande e informazioni, per conoscere ancora meglio e più da vicino le tre missioni che lo hanno visto rimanere nello spazio per 313 giorni, 2 ore e 36 minuti e vivere quasi in prima persona le caratteristiche e le particolarità di quelle esperienze, grazie al coinvolgimento, alla passione, alla grande intraprendenza ed alla simpatia del diretto interessato. Per poi fare posto alle strette di mano, a qualche abbraccio, alle firme su questo o quella cartolina, su un cartoncino, un manifesto, un libro, una rivista, ecc... e, ovviamente, alle immancabili foto e selfie ricordo. (Foto Eliuz Photopgraphy)

2000 MQ DI PARTE ESPOSITIVA
Un’area pensata per tutti. Un percorso (bilingue, italiano/inglese, e realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia) dove vivere e condividere esperienze ed emozioni uniche, perché sono differenti i punti dove fermarsi e lasciarsi letteralmente catturare. Più nello specifico, ecco, ad esempio, le prime osservazioni della luna di Galileo nel 1609, il sistema solare, il cielo stellato visibile attraverso il nuovo planetario dotato di un performante proiettore e filmati fulldome, o ancora il lanciatore USA Saturno V in scala 1:10 (lo stesso che portò gli uomini sulla Luna e la cui ricostruzione a Volandia è stata possibile con la collaborazione anche di 15 studenti del progetto alternanza scuola - lavoro), arrivando, infine, al mock - up della Syuz (sempre in scala 1:10) ed agli oltre 30 modellini (1:144) che raccontano la storia degli ultimi 70 anni dei lanciatori spaziali (questi ultimi figli della collaborazione con l’associazione IPMS di Legnano, che ha sede proprio al parco e museo del volo). Insomma, un padiglione davvero a misura dei visatori di ogni età.

ALCUNI MOMENTI DELLA MATTINATA

Invia nuovo commento