meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Gio, 09/04/2020 - 20:50

data-top

giovedì 09 aprile 2020 | ore 21:37

In aiuto del Veneto

Anche il Corpo Volontari Parco del Ticino della Protezione Civile si è attivato per aiutare le popolazioni alluvionate.
Turbigo - Unità del Corpo Volontari del Parco del Ticino verso il Veneto

Pioggia, vento, smottamenti. Se l'imponente perturbazione di questi giorni era ampiamente prevista, gli esiti sono stati più drammatici del previsto. Un po' in tutta Italia si segnalano danni, feriti e anche morti per le intense precipitazioni, il fortissimo vento e in alcuni casi la 'luna' che ha alzato le maree.
Ecco che allora, ancora una volta, il nostro territorio si mostra fragile e indifeso. Inutili gli allarmi, inutile la prevenzione. Ma è nelle emergenze che il cuore grande italiano si mostra più forte.
Non appena è arrivata la 'chiamata', anche dal nostro territorio ci è prontamente attivati. Su richiesta ufficiale tutta la Colonna Mobile della Regione Lombardia della Protezione Civile si è attivata per andare in aiuto del Veneto. Tra i vari reparti anche il 'Corpo Volontari del Parco del Ticino' ha dispiegato uomini e mezzi dai nostri paesi. Dal distaccamento di Turbigo, questa mattina presto, sono infatti partiti 14 mezzi e 20 uomini volontari.
"Appena ci è arrivata la richiesta - ci spiega il responsabile Alessandro Todaro - abbiamo avvertito i nostri volontari e preparato i mezzi. Abbiamo degli escavatori, unità idrogeologiche e mezzi di supporto. Al momento siamo diretti a Belluno per interventi nelle aree del bellunese alluvionate. Ne sapremo di più nelle prossime ore".
Al momento si prevede un intervento di 3/4 giorni, ma continueremo a monitorare la situazione.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento