meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 10°
Dom, 17/10/2021 - 20:20

data-top

domenica 17 ottobre 2021 | ore 20:48

Annega nel Ticino

La tragedia nel primo pomeriggio di oggi. Un uomo si trovava tra Turbigo e Galliate, quando sarebbe entrato in acqua per salvare due bimbi in difficoltà, ma ha perso la vita.
Turbigo - I soccorritori sul luogo della tragedia

Una tranquilla giornata in famiglia, quattro chiacchiere, sole, caldo e attorno le spiaggie lungo il fiume Ticino, poi all'improvviso la tragedia. "Presto, correte... c'è un uomo che sta annegando". La richiesta di aiuto è scattata immediatamente e immediatamente sul posto si sono portati diversi mezzi di soccorso (vigili del fuoco, sommozzatori, polizia locale, carabinieri, un'ambulanza e anche l'elisoccorso). Che cosa era successo? Saranno gli accertamenti Cronaca - I soccorritori durante l'intervento effettuati dagli inquirenti a fare chiarezza sull'episodio, ma intanto da quanto si è saputo negli attimi appena successivi, un cittadino, pare di nazionalità filippina, si trovava sotto il ponte di ferro al confine tra Turbigo e Galliate in compagnia appunto di alcuni familiari quando due bambini che erano con loro, entrati in acqua, avrebbero cominciato ad annaspare. Subito, allora, un parenti e lo stesso uomo sarebbero entrati per prestare soccorso, ma mentre il primo è riuscito a raggiungerli e riportarli sulla terra ferma, il secondo ha cominciato ad annaspare e a nulla purtroppo è servito il tempestivo intervento dei soccorritori. Per l'uomo, infatti, non c'era più nulla da fare e così non è rimasto altro da fare che constatarne il decesso e disporre il trasferimento in ospedale per l'esame autoptico. (Foto Eliuz Photography)

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento