meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Sab, 17/04/2021 - 01:20

data-top

sabato 17 aprile 2021 | ore 01:44

Decolla la 'Nuova Linate'

L'aeroporto ha un nuovo volto. Completata la prima fase dei lavori con l'inaugurazione della neonata facciata. Entro il 2020 un city airport completamente rinnovato.
Milano - Il taglio del nastro della nuova facciata dell'aeroporto di Linate

La facciata completamente rinnovata: 780 lastre che compongono la parte vetrata (più le 1500 di corian) e 250 mila chilogrammi di travi di acciaio e 25 mila di bulloni per la pensilina. Solo la prima fase di un progetto ben più ampio e significativo, che partendo dal presente si apre in maniera decisa e concreta al futuro. Là dove ogni giorno milioni e milioni di passeggeri transitano (per lavoro o per turismo), insomma, prende il volo (e mai come stavolta termine fu più azzeccato) la Milano di oggi e di domani. La 'Nuova Linate', così come è stata ribattezzata, è sempre più realtà e lo è ancor di più da ieri quando lo scalo aeroportuale del nostro capoluogo è stato il palcoscenico dell'inaugurazione ufficiale appunto della rinnovata facciata. "Inizia il nuovo capitolo della storia dell'aeroporto - ha commentato Pietro Modiano, presidente di SEA - Entro il 2020 consegneremo alla città un city airport completamente nuovo, per rispondere alle esigenze dei nostri passeggeri e a quelle di Milano. Per questi interventi lo scalo aeroportuale non si è mai fermato e di questo dobbiamo ringraziare il lavoro degli oltre 100 colleghi impegnati nell'opera". Più nello specifico, il tempo effettivo di realizzazione della neonata porta d'accesso è stato di 6 mesi e hanno lavorato giornalmente al progetto circa 100 persone, tra personale SEA e lavoratori di 20 diverse imprese, per un totale di 70 mila ore, di cui circa un terzo durante la notte. Con un investimento previsto per il primo step di 8,3 milioni di euro; 3 milioni per la facciata. Senza dimenticare come quest'ultima, moderna e funzionale, improntata sulle due regole di precisione e semplicità dall'architetto Pierluigi Cerri, segna, dunque, il cambio di passo nella user experience dell'importante realtà milanese. "Il mio impegno è basato su due regole che definiscono la riconoscibilità: la precisione, per rapporto alla funzionalità e la semplicità che è la misura di tutto il progetto - ha spiegato lo stesso Cerri - Due regole che trovano espressione nel colore bianco, perchè contiene in sé tutti i colori disegnando una struttura viva e mutabile, mai statica e immobile". Non solo, però, la facciata, perchè nella prima fase è stata rinnovata totalmente pure la zona arrivi e l'area ritiro bagagli, attraverso nuovi controsoffitti e pareti realizzati in gres, che migliorano la percezione dell'altezza e dell'ampiezza. I lavori prevedono, inoltre, anche la neo vip lounge 'Leonardo' che, ricollocata in un'altra area, conta adesso su uno spazio di 400 metri quadrati in grado di accogliere 90 passeggeri che saranno circondati dal fascino dello stile italiano, con arredi di design moderno, e da importanti opere d'arte di Helidon Xhixha e Alessandro Busci.

IL VIDEO CON ALCUNI MOMENTI DELL'INAUGURAZIONE

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento