meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 18°
Lun, 20/05/2024 - 15:50

data-top

lunedì 20 maggio 2024 | ore 16:32

Robecchetto 'paese del mondo'

Costituzione tradotta in lingua araba e cinese, ma non solo...
Robecchetto - (Foto internet)

Robecchetto, sempre più, “paese del mondo”. Purtroppo, però, capita che, se da una parte il numero di immigrati, con il passare degli anni, è in costante aumento, dall’altra, molto spesso, non si riesce a compiere quel processo di integrazione, a causa, in modo particolare, di usi e costumi che risultano, nella maggior parte dei casi, troppo differenti tra loro. Di tutto ciò se ne sono accorti, fin da subito, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Maria Angela Misci, e lo stesso comune della cittadina del Castanese, che hanno, così, deciso di attivarsi prontamente. Pochi giorni fa sono, infatti, state inviate a tutti i nuclei familiari di lingua araba e cinese, residenti sul territorio, una copia tradotta della Costituzione Italiana, del regolamento di Polizia Urbana ed anche alcune indicazioni ed informazioni sulle modalità con cui avviene la raccolta differenziata dei rifiuti. Il tutto, assieme ad una lettera esplicativa, anche lei tradotta, per voce dello stesso primo cittadino e che vuole essere un primo punto di partenza per meglio integrarsi e vivere nel pieno rispetto della reciproca cultura e, nel contempo, un modo per spiegare a chi l’ha ricevuta il perché di questa scelta, conoscendo, da vicino, quelle che sono leggi, regole ed usanze differenti, ma che è giusto sapere. Culture differenti non vogliono dire, per forza, diversità, ma anche arricchimento reciproco del nostro mondo, ovviamente nel pieno rispetto delle norme di civiltà. Per quanto riguarda le traduzioni dal comune si sono appoggiati, per l’arabo, a padre Naji, il religioso libanese cristiano – maronita, con il quale, ormai da diverso tempo, Robecchetto ha aperto una forma di collaborazione con un fondo di solidarietà per l’istituto aperto ai ragazzi orfani in Libano, mentre per il cinese, si è fatto affidamento ad una professoressa madrelingua, residente in Italia e che insegna proprio questa lingua. “Era diverso tempo che stavamo pensando a questo progetto – spiega il sindaco Misci – E, oggi, è diventato realtà, tanto che, nei giorni scorsi, è stata effettuata la distribuzione della Costituzione Italiana, del regolamento di Polizia urbana e delle indicazioni sulla raccolta differenziata dei rifiuti, tradotte in lingua araba e cinese. Si tratta di un primo importante passo nell’ottica di aiuto verso un capirsi reciproco, cercando di far fronte a possibili problematiche che si possono creare”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!