meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 30°
Dom, 19/08/2018 - 13:20

data-top

domenica 19 agosto 2018 | ore 13:33

Tim... sei unica!

ComunicarÈ… costoso. Anche quest’anno Tim ha scelto di essere sponsor unico di questa edizione del Festival della Canzone Italiana. Faccimao un'analisi più nel dettaglio.
Comunicaré - Tim di nuovo sponsor unico del Festival (Foto internet)

Puntuale come uno svizzero, Sanremo è tornato anche quest’anno ad allietare le nostre case di note e, soprattutto, di gossip e di commenti. Perché se quando ci sono i Mondiali gli italiani si trasformano tutti in allenatori, quando c’è Sanremo siamo tutti autorizzati ad atteggiarci ad Aldo Grasso della situazione, critici televisivi senza pari. Venendo al lato comunicativo dell’avvenimento (anche se potremmo dire che tutta la manifestazione canora è basata su meccanismi comunicativi peculiari, a partire dalle canzoni stesse. Ma questa è un’altra storia…), commentiamo il fatto che anche quest’anno Tim ha scelto di essere sponsor unico del Festival della Canzone Italiana.

Cos’è uno sponsor

È un’azienda che sceglie di accostare il proprio marchio a una particolare iniziativa, con l’obiettivo di ottenere visibilità presso il proprio target di vendita. Se vendo detersivi, quindi, difficilmente mi interesserà sponsorizzare un pilota di Formula 1 o di Moto Gp. Cosa che, invece, interessa tantissimo ai gruppi assicurativi, che con l’accostamento a sport così pericolosi mandano il messaggio subliminale: “Ehi, assicurati con me. Io assicuro l’impossibile”. Che in più così parlano agli uomini adulti, appassionati di questi sport e decisori in famiglia: sono loro che l’assicurazione l’acquistano e la sottoscrivono. Ci sono specialisti della comunicazione che hanno studiato il perfetto posizionamento del marchio sulla tuta di un pilota di moto, per ottenere la massima visibilità dalle riprese video durante una piega in curva.

Un Sanremo da record

Tornando a Tim, l’azienda ha battuto anche un record mondiale proprio durante il Festival, facendo ballare 1.372 RobotTIM simultaneamente per 1 minuto e 30 secondi, controllati tutti da uno stesso smartphone: è questo, infatti, il contenuto di uno spot del colosso delle telecomunicazioni andato in onda nella serata di venerdì. Le parole d’ordine di Tim a Sanremo, quindi, sono musica, ballo, gioventù, il tutto condito da connessione e un certo spirito futuristico. Rimane il dubbio, però, che musica a parte il resto c’entri ben poco con il clima sanremese - tradizionale, segnato dalla direzione artistica di un gigante della musica italiana che ha pur sempre 66 anni. Avranno fatto la scelta giusta come sponsor? Di sicuro, sono entrati nelle case di 11 milioni e mezzo di italiani.

Invia nuovo commento