meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 32°
Ven, 19/07/2024 - 16:50

data-top

venerdì 19 luglio 2024 | ore 17:51

Nordic Walking: camminare per stare bene

Una disciplina molto utilizzata nel nord Europa, ma che sta prendendo sempre più piede anche in Italia e nel nostro territorio. Cos'è e come si fa? Ce lo spiega un'istruttrice.
Sport - Nordic Walking (Foto internet)

In inglese è Nordic Walking, in italiano, invece, ‘Camminata Nordica’, ma il significato, alla fine, non cambia, perchè il principio fondamentale è quello appunto di camminare insieme e in maniera sana. Scarpe, pantaloncini, maglietta o canottiera oppure una felpa, insomma il classico abbigliamento sportivo e da camminata e si va... però in questo caso con l’ausilio contemporaneamente anche di bastoni appositamente studiati, simili a quelli usati nello sci di fondo, che hanno la funzione di spinta per coinvolgere il maggior numero di muscoli possibile al fine di aumentare il dispendio energetico e favorire un esercizio benefico a livello cardiocircolatorio. “Si tratta di una disciplina completa in ogni sua sfaccettatura - spiega Simona Ramponi, istruttore di 2° livello (albo nazionale tecnici A.S.C. - Coni) e componente della scuola Nazionale di formazione sportiva Walking Trail Italia (asd scuola Walking Trail Italia, con sede a Oriano di Sesto Calende) - Un’attività molto praticata in modo particolare nel nord Europa, ma che sta a poco a poco emergendo pure in Italia e nel nostro territorio (io, ad esempio, sono di Castano e insieme ad un altro instruttore nei mesi scorsi abbiamo organizzato incontri e lezioni in alcuni comuni proprio del Castanese e del Magentino, collaborando in parallelo con diversi enti: Cus Insubria, Avis, A.N.D.O.S.)”. Si cammina e lo si fa insieme, dunque, utilizzando come detto degli specifici bastoni e all’aria aperta (in luoghi di interesse naturalistico - culturale, quali possono essere ad esempio parchi pubblici, aree immerse tra gli alberi e la vegetazione, ecc...), con l’unico vincolo (se così vogliamo chiamarlo) che non si superi il 15% di pendenza del terreno. “Pur venendo erroneamente a volte paragonata, inoltre, alla normale camminata, il Nordic Walking è molto di più per il fatto che ci si serve sia degli arti inferiori che superiori, coinvolgendo circa l’85% della muscolatura del corpo. Ancora, ha il vantaggio di essere alla portata di tutti, è economico e può essere praticato ad ogni età, in ogni stagione ed a contatto con la natura, invogliando così le persone ad uscire di casa e a migliorare la propria condizione fisica. E, poi, per quanto riguarda i corsi, sono strutturati con la parte di camminata vera e propria e con una serie di esercizi di riscaldamento muscolare e di respirazione. Infine, grazie ai suoi punti di forza, è un’attività che può rappresentare una strategia di intervento per promuovere la salute, la prevenzione e affrontare problematiche di vario genere: tenete conto che, da qualche tempo, sta iniziando ad essere utilizzata pure come mezzo riabilitativo in molte strutture”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento