meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 17°
Lun, 21/10/2019 - 22:20

data-top

lunedì 21 ottobre 2019 | ore 23:22

Articoli di Hermes Mereghetti

Contattate la nostra redazione (mail: redazione@logosnews.it), racconteremo in anonimo la vostra storia!
Generica - Un giovane italiano in cerca di futuro (da internet)

Si possono notare su un treno diretto in città, quando indossano abiti stretti e non conformi alla loro personalità. Spiccano a bordo delle loro citycar perché indossano una t-shirt colorata con il logo sbiadito del negozio in cui lavorano. Oppure mentre camminano a passo svelto con la cravatta del padre, sui marciapiedi, in estate, in cerca di un altro citofono. Negli irish pub, nel periodo natalizio, sono obbligati ad indossare un cappello da Babbo Natale e servire birra fino a notte fonda, per pochi euro.  continua... »

Mercoledì 19 dicembre alle 21, la Sala della Comunità, ospiterà la presentazione del libro ‘Volti di Cuggiono’. Un progetto firmato da Hermes Mereghetti in collaborazione con Logos.
Libri - 'Volti di Cuggiono'

Cuggiono - Mercoledì 19 dicembre alle 21, la Sala della Comunità di via Cicogna 8, ospiterà la presentazione del libro ‘Volti di Cuggiono’. Un progetto firmato da Hermes Mereghetti in collaborazione con Logos. Il progetto nasce dall’idea di mettere in relazione le storie e i ritratti dei cuggionesi. Immagini cercate e studiate, al fine di dare un volto alla storia, alle esperienze di vita vissuta e far emergere la semplicità di una realtà paesana che giorno dopo giorno scompare, per lasciare spazio ad una generazione volta al progresso, ma ancora con tanta voglia di fare.  continua... »

Raccontare attraverso le immagini e le storie un paese così come è: ecco l’innovativo progetto targato Hermes Mereghetti, insieme al nostro giornale ‘Logos’.
Cuggiono - Hermes Mereghetti

Una voce di donna echeggia in lontananza, diffondendosi regale attraverso le vie limitrofe alla piazza. Anziana, nella sua autenticità, porta con sé il fascino di un paese di provincia vissuto, che nelle gesta della gente rivive senza mai ossidarsi. Passeggio, immerso nei pensieri più intimi. Le biciclette mi passano accanto. E con esse, il tempo scandito a ritmo di suoni e profumi che le piccole botteghe regalano a chi vi cammina vicino. Hanno sempre la porta aperta, un semplice segno di benvenuto.  continua... »

Un'esclusiva testimonianza di come funzionato molti call center. Di come è la vita e il lavoro al loro interno e delle tante persone che quotidianamente sono impiegate.
Inchieste - Calla center (Foto internet)

Un’enorme stanza ricavata da un vecchio capannone ridipinto di arancione. La luce fioca entra dai lucernai e illumina le scrivanie, tutti i telefoni in ordine, ancora stanchi dalle troppe telefonate della giornata precedente: il Call Center in tutta la sua vastità e freddezza. Una speranza per chi, ormai, speranza non ha. Non vi è ancora nessuno. Se si arriva presto si può godere del raro silenzio in compagnia di un caffè. Poi si scalda l’ambiente. Le team leader accendono i loro computer. Mettono le cuffie alle orecchie. Iniziano a sentirsi importanti.  continua... »

Fare shopping con la Jalabiya. Come veniamo guardati in base a cosa indossiamo. Abbiamo fatto un'esperimento (sociale) in alcuni paesi del nostro territorio.
Inchieste - Fare shopping con la Jalabiya

I cellulari sul divano, collegati via bluetooth alle casse. Maher Zain, con la sua musica, ci terrà compagnia. Le finestre sono aperte. La brace per cucinare già arde. La melodia di “Ya nabi salam alayka”. Basta poco per stare in compagnia di amici, spensierati. Mi porgono una jalabiya, il tradizionale abito musulmano, la indosso subito. Mi darà sollievo dato che fa molto caldo e le zanzare sono agguerrite. Tutti fanno tutto, i ragazzi egiziani sono molto bravi in cucina. Khaled è fantastico. Ali composto. Farag si è dimenticato il pane, l’aranciata e l’anguria.  continua... »