meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 19°
Gio, 23/05/2024 - 16:50

data-top

giovedì 23 maggio 2024 | ore 17:29

Yamamay schianta Urbino

Sport locale - UYBA batte Urbino, 23 novembre 2014

Vittoria da tre punti doveva essere e vittoria da tre punti è stata: la Unendo Yamamay Busto Arsizio regola in un'ora e 14 minuti per 3-0 la Robur Tiboni Urbino, che rimane ferma a quota 0 in classifica. Davanti a 3200 spettatori Marcon e compagne hanno offerto una prova incoraggiante, tenendo in mano le redini del gioco per tutta la durata dell'incontro. Fatta eccezione per l'avvio di secondo set, in cui le ospiti avevano incamerato un discreto vantaggio grazie ai buoni spunti di Leggs e Spelman, Wolosz ha sempre trovato buone uscite alle proprie idee di gioco: dopo il primo set, in cui la regista polacca si è affidata per la maggior parte degli attacchi a Diouf (18 punti totali, 42% offensivo), dal secondo ha trovato risposte positive da tutta la prima linea. Havelkova ha chiuso con 15 punti (50% con 3 muri), Lyubushkina si è confermata ancora ispirata con la fast (9 punti, 55% finale). Molto bene, in casa biancorossa, anche il muro: 10 i punti raccolti con il fondamentale, ma tanti anche i tocchi (ok Pisani dentro dal secondo set) che hanno permesso alla squadra di rigiocare ed allungare nel punteggio. Mvp del match Giulia Leonardi, solita sicurezza in ricezione e difesa, ma menzione particolare anche per Francesca Marcon, positiva anche in prima linea con 11 punti (40%, con tre muri).

Lestini: "Abbiamo tenuto bene per i primi due set, poi siamo calate. In ogni caso siamo soddisfatte della prestazione, ci stiamo allenando da poco tutte insieme: la vera Urbino non si è ancora vista"

Pisani: "E' una vittoria importante perchè arriva dopo due sconfitte consecutive. Sono contenta per la prova della squadra e per il muro-difesa che mi è apparso in netta crescita. Da stasera testa alla Champions"

Micoli: "Abbiamo peccato molto in ricezione, ma anche al servizio: non le abbiamo impensierite in seconda linea e le loro attaccanti di livello mondiale di hanno colpito. Lyubushkina ci ha proprio devastati con la sua fast".

Parisi: "Dovevamo approfittare di questa partita per riprendere la corsa e per ritrovare un pò di fiducia nel nostro campo. E' andata bene: nonostante un primo set un po' faticoso poi la squadra è sempre riuscita a trovare il modo di risolvere a proprio vantaggio le situazioni di gioco. In attacco è andata bene anche Marcon che aveva faticato un pochino nelle ultime uscite".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento