meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Ven, 27/05/2022 - 13:50

data-top

venerdì 27 maggio 2022 | ore 14:43

Ladri ancora 'Da Annetta'

I malviventi hanno colpito stanotte. Con un'auto si scagliano contro la saracinesca e la vetrata, poi fuggono 'a mani vuote'. Il secondo episodio in soli 6 mesi.
Arconate - Ladri 'Da Annetta' (Foto facebook)

Il “modus operandi” praticamente lo stesso. E sempre nel cuore della notte, approfittando del buio e del fatto che in giro non ci sia nessuno. Pochi mesi dopo e sono tornati a colpire. Di nuovo alla trattoria - ristorante “Da Annetta” ad Arconate. Il secondo episodio, purtroppo, in nemmeno sei mesi di distanza, prima il 24 maggio scorso, quindi stanotte. “Eravamo a letto quando abbiamo sentito un forte botto provenire dal locale e della strada – spiegano i titolari – Subito abbiamo alzato le tapparelle (abitiamo proprio sopra) e quando ci siamo affacciati per vedere cosa fosse successo, i malviventi sono scappati. Hanno tentato ancora di entrare. Non si può andare avanti così: questa è la seconda volta in pochi mesi, senza dimenticare che già in passato eravamo stati vittime di diversi furti. La rabbia si mischia con l’amarezza e lo sconforto”. I ladri hanno fatto la loro comparsa nella cittadina del nostro territorio attorno alle 3.30: quasi certamente più persone sono arrivati davanti all’attività commerciale con un auto e con lo stesso veicolo si sono scagliati contro la saracinesca e una delle vetrate. Il boato è stato violento, i balordi, di sicuro come nell’episodio precedente, volevano appunto, grazie a quel mezzo, aprirsi un varco in trattoria e da qui cercare di prendere tutto ciò che avrebbero trovato, ma scoperti si sono dileguati facendo perdere le loro tracce. Nell’urto, inoltre, il paraurti dell’auto si è staccato ed è stato ritrovato dai proprietari davanti al locale. “Alla fine non sono riusciti a portare via nulla – continuano – Però il danno è stato certamente ingente. Per la seconda volta ci troviamo a dover sostituire la saracinesca e il vetro. Il 24 maggio, quando erano riusciti ad entrare (allontanandosi, poi, con il registratore di cassa) avevamo dovuto spendere alcune migliaia di euro per sostituire e far riparare quanto era stato distrutto, ora nuovamente una spesa di diverse migliaia di euro. Come si fa a lavorare in simili condizioni e situazioni. Non c’è più pace e serenità”. Subito il tentato furto è stato denunciato ai carabinieri della caserma di Busto Garolfo che hanno avviato le indagini. Gli uomini dell’Arma stanno vagliando tutti gli elementi raccolti e da questi sperano di poter rintracciare e identificare al più presto i malviventi.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento