meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 19°
Dom, 25/08/2019 - 06:20

data-top

domenica 25 agosto 2019 | ore 06:50

Lucilla, una campionessa a... 'quattro zampe'

Da Castano Primo agli Europei
Territorio - Il dottor Anselmi con la sua Lucilla

Lucilla, campionessa a... “quattro zampe”. Chi l’ha detto che le vittorie sono solo uomo o donna? La dimostrazione arriva da Castano Primo dove, solo pochi giorni fa, il piccolo levriero italiano del dottore – veterinario Angelo Anselmi (Lucilla Adelchi, appunto, detta Holly) è stata insignita dell’importante titolo di campionessa europea di coursing. A Marianske, in Repubblica Ceca, la “nostra” giovanissima vincitrice, che ha solamente 20 mesi, ha sbaragliato tutta la concorrenza, ottenendo i consensi ed i favori dei giudici di gara e riuscendo, così, a salire sul gradino più alto del podio. “E’ sicuramente un risultato straordinario – ha commentanto il dottor Anselmi – Lucilla è stata fantastica. Ha fatto un lavoro eccezionale se si tiene conto del fatto che, per lei, questa è la prima stagione a livello agonistico alla quale prende parte. Fin dalle sue prime apparizioni nelle precedenti manifestazioni si erano viste le sue ottime qualità e, quindi, è stata, subito, selezionata nella nazionale italiana a far parte della squadra. Ma il titolo di campionessa europea non è l’unico traguardo raggiunto in Repubblica Ceca: per lei c’è stato anche il miglior punteggio tra tutti i cani partecipanti e provenienti dalle diverse nazioni d’Europa”. Ma che cos’è il coursing? Forse la specialità più diffusa in Italia coi levrieri, più del racing, consiste in una caccia simulata ad inseguimento su selvaggina artificiale dove i cani vengono fatti partire a coppie e su un percorso misto, con qualche saliscendi o ostacolo naturale e che può variare dai 500 ai 1000 metri. Ogni singola prova (in totale due per ciascun levriero) viene, infine, valutata da giudici ufficiali, i quali, per assegnare il punteggio, hanno il compito di giudicare le prestazioni in base a cinque parametri fondamentali: ardore, intelligenza, destrezza, resistenza e velocità. Il Campionato Europeo non è, però, l’unica novità in calendario per gli amanti e gli appassionati di questa razza. Domani, domenica 6 settembre, infatti, al Campo Sportivo di Castano Primo, il Gruppo Padano Levrieristi, di cui il dottor Angelo Anselmi è presidente, in collaborazione con il Circolo del Piccolo Levriero Italiano, organizza raduno nazionale del piccolo levriero italiano. La manifestazione, valida per il titolo italiano di bellezza, prenderà il via alle 10 con la presentazione degli animali partecipanti e con le valutazioni della giuria specializzata. Infine, alle 14, verrà assegnato il titolo di migliore di razza. Appuntamento, quindi, al Campo Sportivo di Castano Primo, cittadina che è stata ribattezzata, per molti aspetti, come la capitale del levriero.