meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante 12°
Dom, 02/10/2022 - 05:50

data-top

domenica 02 ottobre 2022 | ore 06:19

Pallone d'Oro: Pirlo unico italiano

I finalisti dell'edizione 2013. Solamente l'italiano della Juventus tra i candidati alla vittoria. Bayern Monaco rappresentato 'in massa'. Tra i favoriti certamente Ribery. Nella lista per quanto riguarda gli allenatori anche Carlo Ancelotti e Antonio Conte.
Sport Nazionale - I finalisti del Pallone d'Oro (Foto internet)

Solo un italiano: Andrea Pirlo. Niente Gigi Buffon, né Mario Balotelli, come invece sembrava almeno dalle voci trapelate nei giorni scorsi. E così la lista per i possibili vincitori del Pallone d’oro 2013 parla sempre più straniero e poco, molto poco, la nostra lingua. Non che in fondo ci sia da stupirsi, l’Italia negli ultimi anni sta facendo davvero molta fatica quando si tratta di competere a livello europeo, ma forse per qualche giocatore ci saremmo aspettati ovviamente di vederlo tra i candidati. “Indietro comunque non si può tornare”, allora prendiamo atto dell’elenco diramato dalla Fifa, sperando chissà magari nel 2014 che la lista possa arricchirsi di nomi “di casa nostra”. Ecco adesso i 23 finalisti. Partiamo dai favoriti: Franck Ribery su tutti, già premiato dall’Uefa come miglior giocatore europeo della passata stagione e forte del “triplete” conquistato con il Bayern Monaco (Champions League, Bundesliga e coppa di Germania); quindi, neanche a dirlo, Lionel Messi, vincitore delle ultime quattro edizioni, e Cristiano Ronaldo. Qualche chance inoltre per Neymar, l’ex attaccante del Santos appena approdato al Barcellona è stato uno dei trascinatori del Brasile primo alla Confederations Cup. Infine, gli altri nomi: il neo acquisto del Real Madrid, Gareth Bale, poi Edinson Cavani, Radamel Falcao, Eden Hazard, Zlatan Ibrahimovic, Andres Iniesta, Philipp Lahm, Robert Lewandowski, Thomas Mueller, Manuel Neuer, Mesut Ozil, Arjen Robben, Bastian Schweinsteiger, Luis Suarez, Thiago Silva, Yaya Toure, Robin Van Persie e Xavi. CAPITOLO A PARTE, GLI ALLENATORI – Qui le “cose” sembrano andare molto meglio (di poco, è bene precisarlo), perché alla fine sono ben due gli italiani finalisti (Carlo Ancelotti e Antonio Conte, mentre non c’è il ct della Nazionale Cesare Prandelli). Con loro, infine, un altro mister che sta lavorando proprio nel nostro campionato, Rafa Benitez; quindi Vincente Del Bosque, Alex Ferguson, Jupp Heynckes, Jurgen Klopp, José Mourinho, Luiz Felipe Scolari e Arsene Wenger.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento