meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Ven, 19/04/2024 - 16:50

data-top

venerdì 19 aprile 2024 | ore 17:46

Un sostegno alla maternità

Generica - Mamma e figlio

Si informa che tra le ultime delibere approvate dalla Giunta regionale, un paio di giorni prima della chiusura anticipata della legislatura, vi è lo stanziamento di risorse a sostegno della maternità e a favore della natalità; in particolare si è rifinanziato il Fondo NASKO con 1 milione di Euro per il resto del 2012 (delibera n° 4224 del 20 ottobre 2012) e ben 6 milioni di euro per l’intero 2013 (delibera 4226 del 25 ottobre 2012), contribuendo così all’attivazione di progetti personalizzati di aiuto a madri che, pur a fronte di problemi economici, rinunciano a interrompere la gravidanza a fronte di un progetto personalizzato messo in atto da consultori familiari pubblici e privati accreditati in collaborazione con i Centri di aiuto alla vita iscritti nell’elenco regionale e di un contributo di 250 € mensili per 18 mesi. Le risorse economiche sono state destinate all’acquisto di beni e servizi diretti a alleviare le difficoltà economiche quotidiane nella gravidanza e nel puerperio.

Si rende noto che l’UDC di Zona 4 di Milano ha apprezzato questa misura nel merito, al di la che l’UDC sia stata all’opposizione in questa legislatura, proprio perché l’UDC è un partito con valori chiari, forti e non in vendita e in primo piano tra questi valori ci sono la tutela della maternità e il sostegno alla natalità, come esemplificato dalla richiesta, fatta in sede di discussione parlamentare della Legge di Stabilità, di stornare le risorse finanziarie dal taglio generico delle aliquote base IRPEF all’aumento consistente delle deduzioni per le famiglie con più figli a carico oltre al mantenimento delle detrazioni già esistenti.

Dr. Lorenzo Annoni
Responsabile UDC Zona 4
www.udcmilano4.it

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento