meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 13°
Gio, 29/09/2022 - 06:50

data-top

giovedì 29 settembre 2022 | ore 07:36

Che musica allo 'Zucchino d'oro'

Territorio - LO 'Zucchino d'oro'

Nell’ambito dei festeggiamenti di Carnevale, come ogni anno, è tornato puntuale lo ‘Zucchino d’oro’, la tradizionale gara canora che vede le nove classi dell’Istituto Comprensivo Statale di Turbigo esibirsi in canti e balli, ormai arrivata alla 17^ edizione. Svoltosi venerdì scorso in un Auditorium, come al solito, stracolmo di persone, i circa 200 alunni della scuola turbighese, coadiuvati dalla professoressa Maria Pia Gervasone, organizzatrice dell’evento, si sono esibiti con grande entusiasmo in brani contemporanei, e non solo, sotto gli occhi e le ‘orecchie’ attente della giuria, composta per l’occasione da ex alunni, che oggi hanno tra i 25 e i 30 anni. “I brani vengono scelti da ogni singola classe, che inizia le prove di solito circa un mese prima dello spettacolo – spiega la professoressa Gervasone – Per questo c’è grande impegno ed entusiasmo da parte di tutti: perché i ragazzi si sentono partecipi e responsabili di un qualcosa preparato da loro”. Presentatore della serata, ancora una volta, lo scatenatissimo Nolan Capelli, che ha saputo introdurre con brio le numerose esecuzioni dei ragazzi. Ma ecco le prime tre classi arrivate sul podio con il brano a loro assegnato: al primo posto è arrivata la II A con ‘Tintarella di luna’ di Mina, al secondo la II C con il brano ‘Feeling better’ di Malika Ayane, mentre il terzo posto se lo sono aggiudicate ex-aequo le classi I A e I B, rispettivamente con i brani ‘A te’ del famosissimo Jovanotti e ‘Diventerai un star’ dei Finley. Un applauso va comunque a tutte le classi che anche quest’anno hanno saputo portare in scena una grande festa di successo e di sano divertimento. Arrivederci, quindi, al prossimo anno.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!