meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 10°
Gio, 29/02/2024 - 09:20

data-top

giovedì 29 febbraio 2024 | ore 10:02

"Masterplan e voli notturni..."

I sindaci dei cinque Comuni dell'ex Piano d'Area Malpensa dopo l'incontro in Regione per parlare di Malpensa e del Masterplan 2035. "Preoccupazione, perplessità e attenzione".
Territorio - Sindaci in Regione per il Masterplan

Preoccupazione, pessimismo, perplessità, ma anche l'attenzione che dovrà continuare ad essere alta. Sono queste, alla fine, le parole che praticamente in coro ripetono i sindaci dei cinque Comuni dell'ex Piano d'Area Malpensa (Castano, Robecchetto, Vanzaghello, Nosate e Turbigo), dopo l'incontro (il secondo a distanza di qualche settimana) avuto in Regione Lombardia con l'assessore Raffaele Cattaneo e alcuni referenti e tecnici di Sea, Enac ed Alfa srl (la realtà che gestisce il depuratore di Sant'Antonino), appunto per confrontarsi più nello specifico sulla situazione dell'aeroporto e precisamente in merito al Masterplan 2035, con l'espansione verso sud e il traffico cargo. "E' dispiaciuto constatare come all'appuntamento, purtroppo, non fosse presente Enac - afferma il primo cittadino castanese, Giuseppe Pignatiello - Da parte nostra, comunque, l'impegno è massimo per la salvaguardia e la tutela della brughiera e del territorio su cui si sviluppano le nostre città e i nostri paesi. Abbiamo ribadito di nuovo, infatti, quali sono le posizioni di ciascun Comune (la contrarierà all'allargamento del sedime aeroportuale verso sud), assieme alle difficoltà e criticità con le quali ogni giorno i cittadini si devono confrontare (voli cargo notturni e acque di scarico del depuratore). A tal proposito, è stato redatto anche un documento, su cui è specificato, punto per punto, ciò che chiediamo sia discusso e affrontato con i fatti e non soltanto a parole. La stessa documentazione è stata mandata, oltre che alla Regione e alle parti presenti all'incontro, pure al Cuv e al Parco del Ticino. Noi non ci fermiamo, anzi vorremmo incontrare proprio i Comuni del Cuv per approfondire la questione, in attesa di un ulteriore momento di confronto a livello regionale, valutando nel contempo altri relatori con i quali interfacciarci". "Preoccupato, è quello che mi sento di dire al termine della riunione - prosegue il sindaco di Robecchetto, Giorgio Braga - Viviamo in un’area verde protetta, pregiata e ricca di corsi d’acqua che continua ad essere compromessa da una presenza ingombrante. Si dovrebbe operare per migliorare la qualità della vita dei cittadini, non per peggiorarla con un'espansione senza controllo dell’aeroporto che comporterebbe un aumento esponenziale dell’inquinamento acustico e atmosferico". "Onestamente, esco dall'incontro in Regione con diversi dubbi e perplessità sul presente e sul futuro - commenta Arconte Gatti, primo cittadino di Vanzaghello - La posizione dei cinque Comuni dell'ex Piano d'Area Malpensa è chiara ed è stata più volte ribadita negli anni e nei mesi passati, ora servono ragionamenti mirati e precisi da parte di tutti coloro che sono direttamente coinvolti". "Due momenti di confronto in poche settimane - aggiunge Roberto Cattaneo, sindaco di Nosate - La situazione dei nostri paesi è ben chiara a chiunque ed è necessario, pertanto, non abbassare la guardia. Qui si sta parlando di un territorio e di cinque comunità da tutelare". "Nel documento condiviso sono ben spiegate le preoccupazioni e le incertezze che abbiamo - conclude il primo cittadino di Turbigo, Fabrizio Allevi - Se da una parte, dunque, le sensazioni, al termine dell'incontro, possono essere buone, dal momento che per la prima volta, finalmente, si è aperto uno spiraglio di dialogo, dall'altra non dobbiamo, però, stare fermi; anzi, bisogna continuare a lavorare, monitorando in maniera costante le varie situazioni, anche perché su alcune posizioni siamo su binari separati e distanti (ad esempio, l'espansione dell'aeroporto nella brughiera). Ecco, allora, quanto sia importante lavorare in sinergia per cercare punti di accordo che vadano a garantire determinate sicurezze al nostro territorio (nel caso specifico di Turbigo, ma riguarda al tempo stesso pure altre realtà attorno, mi riferisco ai voli notturni, che hanno un impatto significativo in più zone del paese e sono una grossa criticità)".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Rispondi