meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 12°
Lun, 20/05/2019 - 08:20

data-top

lunedì 20 maggio 2019 | ore 09:09

A scuola di rifiuti pericolosi

Il progetto di educazione ambientale del Consorzio dei Comuni dei Navigli rivolto agli studenti delle primarie e secondarie di primo grado. Vanzaghello ha realizzato un video.
Scuole - Educazione ambientale con gli studenti

Continua il progetto di educazione ambientale del Consorzio dei Comuni dei Navigli rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di 20 Comuni dell’Ovest Milanese, allo scopo di sviluppare il tema dei rifiuti urbani pericolosi (R.U.P.). Argomento questo che è trattato nell’edizione 2018 della S.E.R.R. (Settimana europea per la riduzione dei rifiuti). Il Consorzio gestisce il ciclo integrato dei rifiuti in 20 Comuni delle aree dell’Ovest Milanese denominate Abbiatense, Magentino e Castanese per un bacino di circa 120 mila abitanti. Ne fanno parte: Albairate, Arluno, Bernate Ticino, Besate, Bubbiano, Busto Garolfo, Calvignasco, Casorate Primo, Cassinetta di Lugagnano, Castano Primo, Cisliano, Corbetta, Cusago, Inveruno, Mesero, Morimondo, Nosate, Ozzero, Vanzaghello e Vittuone. Lo scopo del progetto per le scuole è di porre l’attenzione sulla pericolosità dei R.U.P. e sul giusto conferimento degli stessi, in particolare tramite gli Ecocentri comunali. Prevede nel corso dell’anno scolastico 2018 - 2019 più attività: incontri teorici di approfondimento sui R.U.P.; visite guidate presso l’Ecocentro del proprio Comune di residenza; realizzazione di un video didattico interattivo, in modalità “videogioco”, su quali rifiuti devono essere portati all’Ecocentro, in quali contenitori devono essere buttati e cosa succede ai rifiuti dopo il riciclo. Nello specifico, gli alunni della classe quinta della scuola primaria 'San Francesco d’Assisi' di Vanzaghello hanno realizzato un video, che è possibile visualizzare all’indirizzo web: https://serrnavigli.consorzionavigli.it, che permette anche di interagire con il videogioco creato per l’occasione. Le visite guidate hanno permesso agli alunni di sperimentare e vivere la dimensione dell’Ecocentro, osservando le diverse tipologie di rifiuti e come conferirli correttamente. In proposito, il presidente del Consorzio dei Comuni dei Navigli Carlo Ferrè afferma: "Le scuole si sono dimostrate particolarmente interessate nel mostrare ai propri alunni l’importante realtà dell’Ecocentro, dove si conferiscono nel rispetto dell’ambiente tutti quegli oggetti che non possono essere messi nella raccolta differenziata domestica e che attraverso il riciclo possono tornare a nuova vita". Il progetto scolastico, promosso nell’ambito della S.E.R.R. 2018, continua a raccogliere nuove adesioni e precisamente si tratta di 34 studenti di Ozzero (16 della scuola primaria 'Falcone Morvillo' e 18 della scuola secondaria di primo grado 'G. Carducci') e 39 alunni di Busto Garolfo (dell’Istituto comprensivo 'Tarra') che presto inizieranno anche le visite guidate nei rispettivi ecocentri. Sempre in ambito scolastico è stato molto positivo il riscontro del progetto 'Natale Sostenibile e Natale Speciale 2018', sempre rivolto alle scuole dei 20 Comuni del Consorzio. Alla consolidata iniziativa 'Natale Sostenibile' (realizzazione di addobbi natalizi a basso impatto ambientale da consegnare ai commercianti) è stata aggiunta quella del “Natale Speciale”, invitando gli studenti a raccogliere pile esauste e giocattoli. Lo scorso gennaio sono stati raccolti 20 sacchi di giocattoli che saranno dati in beneficenza. E contestualmente sono stati pesati i contenitori di pile esauste raccolti nelle classi delle primarie che hanno aderito al “Natale Speciale” e questi sono i risultati: a Castano Primo, le scuole hanno raccolto 290 kg di pile esauste; a Morimondo, cui ha partecipato anche una classe della scuola dell’Infanzia, 4,2 kg; a Ozzero 13,6 kg; a Vanzaghello 77,9 kg. In totale, quindi, gli alunni, grazie a questa iniziativa del Consorzio dei Comuni dei Navigli, hanno contributo nel periodo natalizio a raccogliere 385,7 kg di pile esauste. Alle classi più virtuose il Consorzio consegnerà dei buoni spesa, alle altre degli attestati di partecipazione, così come ha fatto con le classi che hanno aderito alla tradizionale iniziativa del 'Natale Sostenibile' realizzando gli addobbi.

Rispondi