meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 30°
Lun, 15/07/2024 - 19:50

data-top

lunedì 15 luglio 2024 | ore 20:05

Mal di testa: sintomo o malattia?

Con cefalea si intende un dolore percepito a livello della testa. E’ il disturbo neurologico più frequente; si potrebbe dire che l’unico modo per non averla mai sarebbe quello di non avere la testa.
Castellanza / Scuole - LIUC

Con cefalea si intende un dolore percepito a livello della testa. E’ il disturbo neurologico più frequente; si potrebbe dire che l’unico modo per non averla mai sarebbe quello di non avere la testa. Va fatta una distinzione tra cefalee primarie e secondarie; quelle primarie sono dovute ad una disregolazione, quelle secondarie ad una attivazione del sistema nocicettivo. Nelle prime la cefalea è una “malattia”, nelle seconde un “sintomo”.

Le cefalee primarie includono diverse forme, quali: l’emicrania, la cefalea tensiva, la cefalea a grappolo, la nevralgia trigeminale. Si tratta di forme che non mettono a rischio la vita del paziente, ma che possono significativamente interferire con la quotidianità e ridurre la qualità della vita. Si tratta di disturbi episodici e ricorrenti, ma con la potenzialità di cronicizzare;

Anche le cefalee secondarie includono diverse forme. Molte di esse possono essere legate a patologie non gravi e curabili, ad esempio a carico dei seni paranasali, dell’orecchio, dei denti, dell’occhio, ma alcune di esse possono essere il sintomo di una patologia grave quali un tumore o una emorragia cerebrale.

Le cefalee includono dunque diverse forme con specifici profili diagnostico - terapeutici. La gestione delle persone che ne soffrono è primariamente a carico dei neurologi, ma possono essere coinvolti anche altri specialisti, in ambito anche psicologico, nutrizionista, riabilitativo.

A trattare il tema, mercoledì 13 marzo alle 17.30 alla LIUC, sarà il professor Maurizio Versino, Neurologo in Humanitas Mater Domini e nei centri medici Humanitas Medical Care. Interviene Eliana Minelli, delegata del rettore all’inclusione.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento