meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Ven, 01/12/2023 - 14:50

data-top

venerdì 01 dicembre 2023 | ore 15:14

Cuggiono protagonista con TV8

Cuggiono protagonista nella grande TV italiana. Alcuni luoghi del paese infatti, tra cui la trattoria ‘Tre Scalini’ e ‘Le radici e le ali’, sono stati scelti come set per alcune scene del programma comico GialappaShow di TV8.
Cuggiono - TV8 alla trattoria i tre scalini, 2023

Cuggiono protagonista nella grande TV italiana. Alcuni luoghi del paese infatti, tra cui la trattoria ‘Tre Scalini’ e ‘Le radici e le ali’, sono stati scelti come set per alcune scene del programma comico GialappaShow, in onda il lunedì su TV8.

Tra i tanti pezzi comici della trasmissione infatti spicca il ‘Brando Godano racconta’, in cui Antonio Ornano impersona i panni di un improbabile giornalista intento a raccontare le storie di alcuni personaggi di attualità. Cuggiono ha fatto da sfondo proprio per due sketch di Ornano, in cui protagonisti erano Daniela Santanchè (puntata dal 30/10) e il generale Roberto Vannacci (puntata del 6/11).

Con il consueto taglio satirico che connota la Gialappa’s band, lo sketch di Daniela Santanchè ha ironizzato sul suo ‘indubbio’ fiuto per gli affari nel turismo, raccontando del desiderio della Cuggiono - TV8 a santa maria in braida, 2023ministra di trasformare quella ‘chiesetta abbandonata’ che sta al centro di Milano (il Duomo) in una discoteca in modo da aumentarne il giro di persone: le scene di ballo sono state girate proprio nell’attuale sede dell’Ecoistituto della valle del Ticino.

Il pezzo sul generale Vannacci voleva invece raccontare le ‘fonti di ispirazione’ per le sue ‘sagge parole’, ovvero le trattorie di paese vissute da uomini (e idee) un po’ retrò: le scene sono state girate proprio alla trattoria ‘Tre Scalini’ di via san Rocco. Inoltre, lo sfondo delle scene ambientate in un immaginario Afghanistan altro non è che la cava ‘Valentino’ di Castelletto.

Giunti a questo punto la domanda è d’obbligo: come ha fatto una TV nazionale ad arrivare fino a Cuggiono? La risposta è presto detta: la casa produttrice del programma, Banijay, è la stessa che produce ‘Bake Off Italia’, le cui prime stagioni sono state registrate nel parco di Villa Annoni. Proprio grazie a quella esperienza l’ispettore di produzione Stefano Funicola ha potuto indirizzare la troupe a Cuggiono: “Conoscevo i luoghi fin dalla mia prima esperienza con Bake Off. Grazie a Oreste Magni sapevo della chiesetta di Santa Maria in Braida, che mi interessava per le scene del pezzo sulla Santanchè. Siccome poi c’è la necessità di ottimizzare tempi e spese, ho scelto anche la trattoria adiacente per le scene del pezzo su Vannacci, in modo da poter registrare più scene in uno spazio ristretto”.

Una troupe per altro estremamente cordiale, come ci racconta Piermarco Colombo, titolare della trattoria: “Le scene sono state registrate verso la fine di ottobre: i tecnici hanno pranzato da noi e nel pomeriggio sono state effettuate le riprese. Devo dire che tutti si sono dimostrati di estrema cordialità, mettendo gli attori, ovvero i nostri clienti abituali, a proprio agio, senza alcuna presunzione o superiorità. Un’esperienza fantastica che porta tanto a noi e a tutta Cuggiono”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento