meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 18°
Mar, 21/05/2024 - 22:50

data-top

martedì 21 maggio 2024 | ore 23:55

'BibliotEque. Per Leggere il cambiamento'

'BibliotEque. Per Leggere il cambiamento': è questo il titolo della mostra che fino al 31 ottobre prossimo sarà in sala delle vetrate a Turbigo.
Turbigo / Eventi - 'BilbiotEque'

'BibliotEque. Per Leggere il cambiamento': è questo il titolo della mostra che fino al 31 ottobre prossimo sarà in sala delle vetrate a Turbigo. L’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile, approvata dall’ONU nel 2015, pone a tutte le istituzioni, le agenzie culturali ed educative, le comunità territoriali, i cittadini e le persone nella loro totalità e singolarità, una serie di obiettivi tanto indifferibili quanto difficili da raggiungere, anche perché richiedono azioni sistemiche, sinergiche e cooperative. Le biblioteche sono particolarmente coinvolte in questa sfida globale. Essa infatti riguarda strettamente la mission della biblioteca pubblica, la sua vocazione al miglioramento della società, la visione del futuro di cui è parte integrante. Le biblioteche sentono di poter lavorare, in particolare, su due fronti: quello conoscitivo, mettendo a disposizione di tutti risorse documentarie, artistiche, informative che esse possiedono o a cui danno accesso; e quello partecipativo, lavorando nella comunità e con la comunità per il raggiungimento degli obiettivi sottoscritti da 193 paesi della terra. Sulla base di una rosa di proposte preparate da Fondazione Per Leggere, frutto anche del lavoro collettivo dei partecipanti alla 3ª Winter Biblioteconomica, ogni biblioteca potrà scegliere un’azione di tipo educativo, informativo, pratico, preventivo, riparativo, optando tra alcuni target. La principale ricaduta attesa, per quanto concerne la cittadinanza, riguarda l’aumento di consapevolezza sui temi dell’Agenda e il raggiungimento di una disponibilità al cambiamento, anche in termini di scelte di vita, di consumo, di acquisto, di mobilità, di produzione, di informazione, di divertimento. Altre ricadute ipotizzabili interesseranno la maggiore e più qualificata partecipazione degli utenti alla vita della biblioteca e la disponibilità dei bibliotecari a lavorare in terreni e situazioni nuove, inattese, al di fuori delle rispettive zone di comfort.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento