meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 15°
Sab, 15/06/2024 - 20:50

data-top

sabato 15 giugno 2024 | ore 21:38

'Oltre il Buio'

Il cortometraggio 'Oltre il Buio' ha l’obiettivo di lanciare su scala nazionale un importante messaggio comunicativo per la sensibilizzazione all’abbattimento barriere architettoniche e culturali ed una più consapevole comprensione del concetto di disabilità anche temporanea.
Sociale - 'Oltre il Buio'

Il cortometraggio 'Oltre il Buio' ha l’obiettivo di lanciare su scala nazionale un importante messaggio comunicativo per la sensibilizzazione all’abbattimento barriere architettoniche e culturali ed una più consapevole comprensione del concetto di disabilità anche temporanea. Il progetto è stato pensato e fortemente voluto da un’equipe multidisciplinare formata da Anna Gioria (giornalista e persona con disabilità), Alessandro Chiello (sceneggiatore), Enrico Pietrobon (regista) e Luca Torno (esperto di comunicazione).

'Oltre il Buio' sarà patrocinato dal Ministero per la disabilità, da “InVisibili”, il blog della disabilità del Corriere della Sera e da importanti comuni dell’Alto Piemonte e della Lombardia tra i quali: Bergamo (Capitale italiana della cultura 2023), Borgomanero, Busto Arsizio (Città europea dello sport 2023), Cameri, Domodossola, Orta San Giulio e Novara e sarà prodotto da Cinealpi, associazione culturale impegnata nella valorizzazione di Territori.

'Oltre il Buio' racconta la giornata tipo di una giovane donna costretta ad una sedia a rotelle in seguito ad un incidente. La protagonista si rapporterà con le barriere architettoniche, il mondo del lavoro e i sentimenti.

“All’interno dell’intera progettualità, la persona viene messa al centro – dichiara Anna Gioria – secondo tale ottica la presenza delle barriere architettoniche, come un gradino, può rappresentare un problema non solo per le persone con disabilità, ma anche per le donne incinte, con i passeggini, i bambini, gli anziani o chi acquisisca una disabilità temporanea. Il corto ha proprio il compito di far capire che siamo tutte persone con gli stessi diritti.”

“Sottolineo l'importanza e l'orgoglio di avere scritto una storia in cui emerge la dignità e l'orgoglio di una ragazza disabile che vuole vivere la sua vita in quanto persona che ha parità di diritti sancita dalla Costituzione – afferma lo sceneggiatore Alessandro Chiello - Purtroppo, in molti ambiti architettonici e culturali questo non avviene. Crediamo che questo progetto possa essere un elemento comunicativo utile alle persone nell’avere gli stessi compensi.”

Per dare spazio alle emozioni, il corto, della durata di venti minuti, sarà muto e le immagini saranno accompagnate da musiche suggestive. Per la divulgazione di OLTRE IL BUIO sono previsti incontri-eventi e partecipazioni a festival dove saranno coinvolti Comuni, Associazioni, Scuole ed Università.

“L’importanza di fare rete coinvolgendo Territori, Giovani, Associazioni e Aziende private è un ulteriore traguardo da raggiungere del progetto – dichiara Luca Torno – 'Oltre il Buio' sarà un grande progetto di inclusione e valorizzazione delle persone. Per questo siamo già al lavoro per coinvolgere i ragazzi disabili delle Associazioni dei Comuni partecipi.”

Oltre alla realizzazione del cortometraggio, il progetto consiste in altri 2 step successivi, la produzione editoriale, sempre con focus sulla disabilità, con la collaborazione di importanti Giornalisti, Editori e promotori e una seconda edizione del Corto.

Il progetto sarà finanziato attraverso i contributi pubblici e privati, tramite donazioni, partnership, collaborazioni, vendite del merchandising e una raccolta fondi promossa da Let’s Donation, piat-taforma di crowdfunding Official Partner del portale online di Cuori in Piazza, innovativo pro-getto che si pone l’obiettivo di annoverare un sempre maggior numero di opportunità di con-tatto, presentazione e sviluppo per le Organizzazioni del terzo settore, il Pubblico e le Azien-de oltre ad Enti ed Istituzioni convogliate in una grande square digitale.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento