meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mar, 26/01/2021 - 21:50

data-top

martedì 26 gennaio 2021 | ore 22:41

Una nuova primavera in 'Via Gaggio'

Il comitato in difesa dell'area naturale torna, domenica, con una camminata. E, poi, lunedì sera, in oratorio a Tornavento un incontro con i cittadini sulla terza pista.
Malpensa - Viva Via Gaggio continua la sua attività

'Viva Via Gaggio' non si ferma e torna in prima linea con tante iniziative di sensibilizzazione contro la terza pista di Malpensa rivolte alla popolazione. Domenica 20 marzo, ad esempio, alle 14.30, avrà luogo 'La Primavera di Gaggio un anno dopo', una camminata e una visita guidata lungo via Gaggio fino alla brughiera e al belvedere. Il ritrovo è fissato presso il bosco di Lonate Pozzolo, per poi tornare al termine della camminata, verso le 17.30, presso la dogana, dove sarà allestito il banchetto per la raccolta firme e dove ad attendere i partecipanti ci saranno i Maestri Itineranti. Il giorno seguente, lunedì 21 marzo, alle 21, presso l'oratorio San Luigi di Tornavento, si terrà, invece, 'Terza Pista di Malpensa, uniti la possiamo fermare', un nuovo incontro pubblico con la popolazione per informare sulla questione e sensibilizzare l'opinione pubblica. "E' importante far sentire la nostra voce, non possiamo stare in silenzio, mentre in gioco c'è l'esistenza stessa di Tornavento!" recita il volantino. Ricordiamo, infatti, che nel caso il progetto di ampliamento dell'aeroporto varesino fosse approvato, l'intera frazione di Lonate Pozzolo sarebbe sottoposta a delocalizzazione delle famiglie residenti e che tutto il territorio entrerebbe a far parte del sedime aeroportuale. Due appuntamenti importanti, insomma, per dare voce ai cittadini.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento