meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 29°
Mer, 19/06/2024 - 14:50

data-top

mercoledì 19 giugno 2024 | ore 15:52

Per i lavori chiude una pista

Per predisporre il secondo binario ferroviario una parte di pista dovrà essere dismessa per 7 giorni (dal 23 al 29 marzo cm) ed in seguito da 1 al 7 ottobre.
Malpensa - Una pista di atterraggio

L’aeroporto della Malpensa è strutturato in due piste che corrono parallele: lunghe entrambe 3,920 metri e larghe 60 e distanti tra loro 808 metri. (fonte: SEA Milano, Societa’ Esercizio Aeroportuale). Esse sono identificate con i seguenti codici : 35 R17 L (quella di sinistra), 35 L17R (quella di destra).
Come è noto, stanno proseguendo da tempo i lavori per il collegamento ferroviario da Malpensa (Terminal 2) sino alla stazione ferroviaria di Gallarate.
Cosa c’entrano le due cose? I lavori interessano non solo la superstrada 336 (oltre alla zona Casorate Sempione) ma anche una delle due piste da cui decollano gli aerei a Malpensa: i binari devono essere posati appena dopo la fine di una della pista ed interrati andando ad interessare la pista 35 right o destra (che vede di fatto accorciata la sua lunghezza); da questa pista infatti decollano in volo gli aerei, sorvolando il territorio di Arsago Seprio, Casorate Sempione, Cardano al Campo e Gallarate. Per predisporre il secondo binario ferroviario una parte di questa pista dovrà essere dismessa per 7 giorni ( dal 23 al 29 marzo cm) ed in seguito da 1 al 7 ottobre.
Il documento che SEA ha diffuso, ricorda “che durante la chiusura della pista 35 L17 R (meglio nota come quella di destra n.d.r.) verrano sospesi i decolli ed usate le rotte previste sulla pista di sinistra, mentre per gli atterraggi saranno ancora effettuati solo sulla pista 35L/17 R”
La pista di sinistra ( da questa partono gli aerei che sorvolano Somma Lombardo e Golasecca ) sarà maggiormente caricata di traffico aereo.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento