meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 16°
Mar, 21/05/2024 - 23:50

data-top

mercoledì 22 maggio 2024 | ore 00:14

'Liceo del Castello': borse di studio

L’area subirà importanti rinnovamenti in questi mesi, ma intanto ci si organizza per far partire le attività con i primi ragazzi iscritti e per accogliere nuove adesioni.
Castelletto - Primi lavori al Liceo del Castello

Una scuola davvero innovativa che, dal momento del suo ‘lancio’ pubblico, sta coinvolgendo e stimolando l’attenzione di tantissime famiglie. Il nuovo ‘Liceo del Castello’, istituto paritario bilingue che troverà ubicazione a Castelletto di Cuggiono, è davvero una grossa novità nel panorama didattico territoriale. E se il periodo di pre-iscrizione generale si è chiuso a fine gennaio, per famiglie e ragazzi vi è ancora tempo per poter appronfondire e iscriversi all’innovativa proposta curata dal preside Ermanno Puricelli. Ma ecco una grande novità, che potrebbe davvero aiutare due famiglie del territorio ad offrire questa opportunità didattica ai loro figli: per due studenti meritevoli è prevista l’erogazione di una borsa di studio. L’alta qualità del corpo docente, l’attenzione al rapporto insegnante-allievo, il bilinguismo, l’introduzione di materie economiche e green, la sorpresa di una retta inferiore alla media degli istituti paritari del territorio: è una occasione senza pari per gli studenti del nostro territorio. Intanto, lo scorso 27 gennaio, si è svolto un originale ‘open’ day’ con la prova di alcune lezioni: latino con la professoresa Elena Di Caro, biologia in inglese con la professoressa Gloria Negri e arte con la professoressa Silvia Porro. “Sono state ovviamente brevi lezioni di prova - ha commentato Elena Di Caro - con l’obiettivo di alimentare la curiosità dei ragazzi su discipline poco note”. Intanto nella sede del Santa Marta sono iniziati i lavori di sgombero prima di avviare i cantieri.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento