meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Ven, 27/01/2023 - 23:50

data-top

sabato 28 gennaio 2023 | ore 00:45

Da Buscate a Spotify

Baltico, il giovane cantautore, Stefano Grimaldi, da Buscate alla classifica di Spotify, intervista con tutti i suoi progetti per il suo 2023 in musica.
Buscate - Baltico alla chitarra

C’è una nuova voce in città, si diceva un tempo. In realtà a Buscate la voce di Baltico c’è sempre stata. Perché Baltico è Stefano Grimaldi, classe 1994, ex tastierista dei Jolly Blu e oggi tastierista dei Fuori Tempo Max, partito dall’ambiente dell’oratorio e oggi pronto a scalare le classifiche di Spotify. È infatti appena uscito sulle principali piattaforme streaming “Cosa sognavi stanotte”, una ballata indie pop dedicata all’amore che racconta di come due innamorati riescano a superare le difficoltà incontrate nella vita, confermando un grande sentimento, vivo proprio come il primo giorno. Il singolo fa da apripista al suo progetto musicale lanciato quest’anno che si preannuncia ricco di novità: “Sono davvero entusiasta di aver lanciato ‘Cosa sognavi stanotte’, che per me rappresenta il ‘la’ di tutto il progetto – racconta Stefano - Nel corso del 2023 però ho in programma di pubblicare molti altri singoli che dimostreranno la mia grande passione verso la produzione musicale alla quale mi sono avvicinato diversi anni fa”. Baltico, infatti, ha già pronti due nuovi singoli che usciranno nei prossimi mesi, e per il 2024 prevede un EP di 4 brani, in cui vi sarà un commovente tributo a suo nonno Gianni (molto conosciuto in paese, in quanto è stato istruttore di scuola guida di molti buscatesi e cittadini dei paesi limitrofi, ndr): “Un brano si intitolerà ‘Catanai’, che era il modo in cui mi chiamava mio nonno per dirmi che ero un disastro perché lo facevo sempre disperare. Quel brano sarà dedicato a lui, ma anche agli altri miei nonni e a tutti i nonni del mondo. Perché nonostante i ‘disastri’ che siamo stati, senza di loro non saremmo quello che siamo”. Amante della musica fin dall’età di dieci anni, Baltico - che oltre a essere un cantautore è anche un musicista - impara a suonare dapprima il pianoforte, mentre negli anni successivi decide di dedicarsi alla chitarra e al canto. Durante le scuole superiori però si appassiona alla produzione musicale e inizia così a registrare e pubblicare le sue prime cover. Da quel momento, Baltico inizia anche i suoi primi live inizialmente da solista - arrivando nel 2018 in finale ad Area Sanremo, a un passo dalla vittoria - mentre in un secondo momento si unisce come tastierista al gruppo dei Fuori Tempo Max, cover tribute band degli 883 e Max Pezzali nata nel 2013, con cui suona tutt’ora. Tolti i vestiti di Baltico, Stefano Grimaldi è nella vita un videomaker e graphic designer ed è proprio da questo mondo che proviene il suo nome d’arte. ‘Baltico’ infatti deriva da Baltica, il font che Stefano utilizza molto spesso nelle sue produzioni video: da qui la decisione di declinarlo al maschile e adottarlo come suo nome distintivo in modo che fungesse da fil rouge tra la sua anima professionale e quella musicale. “Per me la musica è vita, è libertà artistica, di esprimere sensazioni e situazioni che vanno oltre ogni barriera linguistica, ma soprattutto libertà di trasmetterle a chi ascolta. Per ascoltare Baltico e il suo nuovo singolo, basta digitare su Spotify ‘Cosa sognavi stanotte’. “Dove mi vedo tra 5 anni? Il mio obiettivo principale in realtà è far conoscere e ascoltare la mia musica...”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento