meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Gio, 02/02/2023 - 07:50

data-top

giovedì 02 febbraio 2023 | ore 08:35

Raccolta fondi contro il caro bollette

Il Comune di Legnano promuove una raccolta fondi contro il caro bollette per venire incontro alle difficoltà di cittadini e imprese che devono affrontare gli effetti dei rincari energetici.
Legnano - Palazzo Malinverni (Foto internet)

Il Comune di Legnano promuove una raccolta fondi contro il caro bollette per venire incontro alle difficoltà di cittadini e imprese che devono affrontare gli effetti dei rincari energetici. L’iniziativa nasce dall’ordine del giorno presentato dal consigliere Federico Amadei e approvato a fine settembre dal consiglio comunale che punta a “Promuovere una raccolta fondi da destinarsi a interventi di carattere sociale, in particolare correlati alla crisi economico energetica in corso, a sostegno delle categorie sociali che vedono diminuire pesantemente il loro potere di acquisto o addirittura mettere a rischio il proseguimento delle attività imprenditoriali”. La Giunta, con delibera, ha individuato nella Fondazione Comunitaria Ticino Olona onlus, l’ente cui spetterà la raccolta e la distribuzione delle risorse attraverso il “Fondo Povertà” destinandolo, in particolare, al progetto “Solidarietà in circolo”. La dotazione iniziale del Fondo sarà di 13 mila euro, importo che deriva dalla restituzione dei prestiti di precedenti progetti di microcredito legati all’emergenza pandemica e verrà implementato con i versamenti degli amministratori, dei consiglieri comunali e dei cittadini che vorranno supportare l’iniziativa. Per effettuare la donazione sarà sufficiente un bonifico al seguente IBAN messo a disposizione dalla Fondazione Ticino Olona: IT64X0503420211000000008000 con la seguente causale: “Fondo Povertà – Solidarietà in circolo caro bollette”. La donazione si può effettuare anche con PayPal direttamente sulla pagina https://www.fondazioneticinoolona.it/solidarieta-in-circolo-caro-bollett... .
L’erogazione avverrà con la modalità del microcredito e avrà un importo massimo di mille euro. A ogni domanda il partenariato del progetto “Solidarietà in circolo” provvederà ad attivare un operatore sociale che incontrerà il richiedente per verificarne i requisiti. L’ammissione al progetto di microcredito prevede anche la partecipazione a iniziative di educazione finanziaria per comprendere come gestire al meglio le proprie risorse. Per richiedere informazioni e presentare richieste di microcredito è necessario mandare una mail all’indirizzo solidarietaincircolo [at] gmail [dot] com indicando nome, cognome, indirizzo di residenza e numero di telefono.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento