meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 29°
Ven, 12/08/2022 - 16:20

data-top

venerdì 12 agosto 2022 | ore 16:32

Elisa Zanette alla Futura

Dalla rete dritto alla parte opposta del campo, il duro lavoro del direttore sportivo Lucchini procede a passo spedito a suon di bombe di mercato. Ecco allora la diagonale, pronta e servita sul tavolo di coach Amadio, con l’ufficialità dell’arrivo della nuova posto 2: Elisa Zanette.
Sport / Busto Arsizio - Elisa Zanette

Dalla rete dritto alla parte opposta del campo, il duro lavoro del direttore sportivo Lucchini procede a passo spedito a suon di bombe di mercato. Ecco allora la diagonale, pronta e servita sul tavolo di coach Amadio, con l’ufficialità dell’arrivo della nuova posto 2: Elisa Zanette. Una giocatrice di primissima fascia, pronta a ricoprire uno dei ruoli più apprezzati e delicati nel mondo del volley. Classe 1996, 193 cm di altezza, originaria di Vittorio Veneto, è questo il breve identikit della nuova “cocca” Elisa, giocatrice completa e nel pieno della maturità, che porta in dote 8 stagioni ai massimi livelli e tanti punti messi a terra. Cresciuta pallavolisticamente nel vivaio, fucina di talenti, del Volleyrò in cui sono 3 le stagioni disputate nei campionati minori.Il salto nel volley dei grandi arriva a soli 18 anni, nella stagione 2014-2015, quando è irrinunciabile la risposta positiva alla chiamata ricevuta alla corte della Igor Volley Novara nella massima serie, con cui arriva anche il primo successo in carriera, la vittoria della Coppa Italia. L’estate dello stesso anno è propiziatoria, arriva infatti la chiamata in azzurro con la Nazionale U20 con cui Elisa si mette al collo il bronzo Mondiale in Porto Rico.L’interesse federale si fa sentire anche nella stagione successiva con la chiamata in azzurro, questa volta del Club Italia, con cui disputa un’altra stagione nella massima serie. Di qui in poi la scelta di accogliere la sfida della serie A2, dove sono ben 4 le stagioni consecutive con le maglie nell’ordine di Palmì, San Giovanni Marignano e Mondovì.Successi e prestazioni di alto livello valgono per l’opposta veneta nella stagione 2017/18 un trittico di titoli, Coppa Italia di categoria con la conquista anche del riconoscimento di MVP del torneo e best scorer dell’intero campionato con la bellezza di 775 punti messi a referto nelle 40 partite disputate. Prestazioni che fanno suonare per lei ancora le sirene della massima serie con la scelta che ricade nuovamente su Novara prima e Cuneo poi, nella stagione appena trascorsa.L’opposta, anche in questo biennio, mette in mostra delle ottime prestazioni conquistandosi anche spesso la fiducia di coach Lavarini che punta su di lei in parecchie occasioni, regalandole anche otto presenze in Champions League, dove colleziona 21 punti. Insomma, una giocatrice in grado di garantire un connubio perfetto tra concretezza, esperienza e tanto altro, con un baglio concreto di numeri, prestazioni e titoli di tutto rispetto, che va a riempire un’altra casella di un team sempre più al completo.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento