meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Mer, 27/10/2021 - 17:50

data-top

mercoledì 27 ottobre 2021 | ore 18:18

'Bufalora volt e bas'

È stata un’edizione particolare quella di giovedì sera della 'Bufalora volt e bas'. Una corsa bellissima di 6 chilometri e 400 metri, ma che non è stata soltanto una corsa.
Boffalora / Sport - 'Bufalora volt e bas'

È stata un’edizione particolare quella di giovedì sera della 'Bufalora volt e bas'. Una corsa bellissima di 6 chilometri e 400 metri, ma che non è stata soltanto una corsa. È stata la voglia di riprendere a correre, quasi come si faceva fino a un anno e mezzo fa. L’organizzazione è stata pressoché perfetta e non poteva essere diversamente perché coordinata da un runner come Andrea Maltagliati che ha tenuto a ringraziare il Sindaco Sabina Doniselli, gli oltre 80 volontari dislocati nei punti critici, la Polizia locale, la Croce Bianca e tutti coloro che hanno contribuito, a cominciare dalla Boffalorello e dagli sponsor. Massimo 500 pettorali, griglie alla partenza per garantire il distanziamento e tutto è filato liscio. Partenza e arrivo dalla pista di atletica con fotografi e perfino un drone che catturava i saluti dall’alto, per poi salire verso la chiesa parrocchiale e addentrarsi nei cortili di una volta. Quelle vecchie corti che rappresentano forse l’aspetto più bello della corsa e che ti riportano bambino, durante le interminabili e indimenticabili sere d’estate di una volta. E poi giù verso il Naviglio Grande e la parte bassa del paese per poi addentrarsi nelle campagne fino alla salita finale spezzagambe. Simpatico l’incontro con uno struzzo, lasciato momentaneamente libero da un allevamento, che faceva lo slalom divertito tra i runner ‘spompati’ e poi gli ultimi 400 metri sempre all’interno della pista di atletica. Non era una gara competitiva, ma molti partecipanti hanno dato il massimo anche senza allenamento adeguato e nonostante il gran caldo. Si sono rivisti i volti noti del running, con Fabio De Angeli che ha strappato la vittoria sul magentino Nathan Baronchelli. Si è rivisto anche Famara Sonko, il gambiano scoperto runner proprio a Magenta anni fa quando arrivò dai noi come richiedente asilo. Si sono riviste tutte le società della zona e anche da fuori zona. La Bufalora volt e bas si inserisce nell’ambito della festa Patronale di Boffalora sopra Ticino. E’ stata un’importante tappa per il ritorno alla normalità.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento