meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Dom, 13/06/2021 - 23:50

data-top

martedì 15 giugno 2021 | ore 14:53

Lombardia, da lunedì 'bianca'

La conferma è arrivata direttamente dal presidente Attilio Fontana. "Da lunedì 14 giugno la Lombardia passa in zona bianca - ha scritto il governatore".
Milano - Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana (Foto internet)

La conferma è arrivata direttamente dal presidente Attilio Fontana. "Da lunedì 14 giugno la Lombardia passa in zona bianca - ha scritto il governatore - Tutti i parametri sono in costante miglioramento e se le cose stanno andando così bene lo si deve anche e sicuramente alla grande partecipazione dei lombardi alla campagna vaccinale. Grazie a tutti e avanti in questa direzione". Ma con il passaggio in bianco, allora, cosa cambia per la nostra regione e per la cittadinanza e coloro che hanno o gestiscono un'attività?

MASCHERINE E DISTANZIAMENTO - Si dovrà indossare ancora la mascherina anche all'aperto e rispettare i parametri di distanza sin qui definiti.
COPRIFUOCO - Viene meno il limite ed il divieto imposto per gli spostamenti che sino ad oggi era stato identificato prima alle 23 poi alle 24. Chi vive in zona bianca si potrà spostare, infatti, senza limiti di orario verso altre località della zona bianca e, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità, verso ogni altra località su tutto il territorio nazionale.
RISTORANTI E BAR - ALL'APERTO in in zona bianca non ci sono limiti, tranne il distanziamento di un metro tra i tavoli, mentre AL CHIUSO potranno sedere allo stesso tavolo un massimo di 6 persone. Unica deroga, se si tratta dello stesso nucleo familiare composto da oltre sei persone. Restano in ogni caso in vigore le misure riguardanti l'utilizzo di mascherine (quando non si è seduti al tavolo per le consumazioni), le procedure di sanificazione, il distanziamento tra le persone ed il rispetto dei protocolli di sicurezza per questi locali.
MATRIMONI - Si potranno organizzare festeggiamenti per le nozze, presentando la certificazione verde ('green pass') che attesta di essere stati vaccinati, oppure di essere guariti dal Covid o ancora di avere fatto un tampone nelle 48 ore precedenti all’evento.
CENTRI BENESSERE, PISCINE, PALESTRE, SALE GIOCO - Decadono i limiti per queste tipologie di attività che potranno, quindi, riprendere liberamente e senza alcuna limitazione il loro esercizio fatte salve, in ogni caso, come per tutte le altre, il rispetto delle misure riguardanti mascherine, procedure di sanificazione degli ambienti (essendo consentito, ad esempio, l'uso delle docce), distanziamento tra le persone ed il rispetto dei protocolli di sicurezza.
DISCOTECHE - Il mondo delle sale da ballo non ha ancora, purtroppo, una data di riapertura fissata e si aspetta che il Governo prenda una decisione. L’ipotesi prevalente, al momento, è che possa essere dato il via libera con la definitiva applicazione su tutto il territori nazionale dello strumento del 'green pass'.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento