meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Lun, 24/01/2022 - 15:50

data-top

lunedì 24 gennaio 2022 | ore 15:12

Nel Nord Italia i Mondiali 2009

Assegnata alla Padania la NF - Board
Lonate Pozzolo - Autorità con Manifestazione

Il Nord Italia, o meglio la Padania, si è aggiudicata la prossima edizione dei Mondiali N.F. - Board, ossia il Campionato di calcio per Nazioni non riconosciute che si terrà a giugno 2009. La conferma è arrivata nel pomeriggio di sabato scorso, 13 dicembre, al termine di una lunga riunione che si è svolta nella cornice della clinica privata di proprietà del Console onorario della Costa d’Avorio Fabrizio Iseni a Lonate Pozzolo. Tante le autorità intervenute a questo importante appuntamento che ha saputo coinvolgere circa una quindicina di rappresentanti delle varie delegazioni, tra cui il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli ed il figlio del Senatore Umberto Bossi, Renzo, oltre al tecnico della nazionale Padana, Leo Siegel e che, proprio quest’anno, in Lapponia, si è aggiudicata la vittoria del Mondiale.Ancora da stabilire gli accoppiamenti ed i calendari, anche se sembra certo come la tanto attesa finale si svolgerà nella splendida cornice dello stadio San Siro di Milano. Per quanto riguarda, invece, le altre sfide, si andranno a toccare i campi da gioco più importanti e prestigiosi della serie A e B, con un occhio particolare per le strutture della Lombardia e del Veneto. Saranno circa 30 le formazioni, o meglio, le cosiddette Nazioni non riconosciute, a prendere parte alla competizione e che si sfideranno in gironi eliminatori che vedranno premiate le migliore classificate: le ultime otto compagini si sfideranno, quindi, in gare ad eliminazione diretta per sancire le due finaliste ed, infine, la vincitrice della manifestazione. Come detto tra le squadre presenti al Mondiale N.F. - Board 2009 ci sarà la Padania, detentrice della competizione e che cercherà di ripetere le ottime prestazioni fatte vedere in Lapponia partendo, soprattutto, dal fatto che la prossima edizione si giocherà proprio in casa, tra il ‘tifo amico’. Si tratta, ovviamente, di un progetto ambizioso ed importante che vuole essere un punto di partenza per un momento di sport e nello stesso tempo per una cooperazione a più ampio raggio. Detto questo non rimane, quindi, che attendere il fischio d’inizio della prossima emozionante edizione.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo