meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia
Sab, 10/04/2021 - 22:50

data-top

sabato 10 aprile 2021 | ore 23:14

Hayabusa: il ritorno del falco

La casa di Hamamatsu svela la terza generazione della Hayabusa, una moto che con le sue prestazioni, la sua tecnologia e la sua capacità di emozionare riscrive le regole.
Motori - Suzuki Hayabusa

La casa di Hamamatsu svela la terza generazione della Hayabusa, una moto che con le sue prestazioni, la sua tecnologia e la sua capacità di emozionare riscrive le regole della categoria Ultimate Sport, da lei stessa creata nel 1999. La Hayabusa resta fedele alla sua inconfondibile silhouette dallo stile moderno e seducente massimizzando l’efficienza aerodinamica. La sagoma s’ispira al falco pellegrino giapponese che dà anche il nome alla moto, con un avanzamento visivo delle masse e una coda rialzata la Hayabusa è protesa in avanti come se fosse pronta ad afferrare la sua preda. Il frontale appuntito è l’emblema di questo aspetto rapace. Il nuovo modello eredita il leggendario e potente motore a quattro cilindri in linea, raffreddato a liquido, da 1.340 cc, che beneficia tuttavia di profondi aggiornamenti migliorando il rendimento complessivo e aumentando l’efficienza e la robustezza. L’impianto di scarico, introduce un nuovo condotto di compensazione tra i collettori, che aiuta a soddisfare gli standard Euro 5 sulle emissioni e dà un contributo determinante alla potenza e la coppia ai bassi e ai medi regimi, quelli più utilizzati nella guida su strada. La nuova Suzuki ha una potenza massima di 140 kW (190 cv) a 9.700 giri e si concentra sull’espressione di una poderosa coppia massima di 150 Nm a 7.000 giri. Questa moto è così capace di staccare le serie precedenti nello spunto da fermo e nella maggior parte delle situazioni quotidiane, mentre la velocità massima è sempre autolimitata a 299 km/h. Ricchissima la dotazione in termini di tecnologia motociclistica disponibile oggi sul mercato, gestita da un’elettronica avanzata grazie anche ai dati raccolti dalla piattaforma inerziale a sei assi. Il Suzuki Drive Mode Selector Alpha (SDMS-α) permette al pilota di scegliere tra tre modalità di guida predefinite e altre tre personalizzabili. Ognuna di queste modalità varia automaticamente la logica di funzionamento di cinque sistemi:
- Traction Control (Motion Track Traction Control System - 10 livelli + off)
- Funzione “Gestiscilapotenza” (Power Mode Selector - 3 livelli)
- Sistema “Cambiarapido” bidirezionale (Bidirectional Quick Shift System - 2 livelli + off)
- Sistema “Giùlaruota” anti impennata (Anti Lift Control System - 10 livelli + off)
- Sistema “Frenomotore” (Engine Brake Control System - 3 livelli + off)
La dotazione della Hayabusa comprende anche il Cruise Control System, i sistemi “Partiarazzo” (Launch Control System - 3 livelli), “Segnalainchiodata” (Emergency Stop Signal), 'Frenainpiega' (Motion Track Brake System), “Discesanostoppie” (Slope Dependent Control System) e 'Spuntofacile' (Hill Hold Control System). La Hayabusa è disponibile in due esclusive colorazioni (Nero / Gold e Silver / Rosso) a un prezzo di 19.390 Euro. Ogni esemplare viene fornito con la cover monoposto e le cover degli specchietti carbon look. Per l’Italia debutta in anteprima la Hayabusa Web Edition, una limited edition a tiratura limitata di 10 esemplari, prenotabili soltanto online sul web store Suzuki. Proposta a 21.490 euro, questa serie speciale vanta una dotazione extra che comprende anche lo scarico in titanio Akrapovic.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento