meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 29°
Mer, 23/06/2021 - 14:50

data-top

giovedì 24 giugno 2021 | ore 15:24

Dal ponte alle sponde

Nerviano: interventi di adeguamento strutturale al ponte su via Giovanni XXIII e di consolidamento delle sponde dell'Olona vicino all'attraversamento stradale.
Territorio - Lavori (Foto internet)

Gli obiettivi sono due e chiari: adeguare strutturalmente il ponte su via Giovanni XXIII e consolidare le sponde dell'Olona vicino all'attraversamento stradale. La giunta di Nerviano del sindaco Massimo Cozzi, per questi, allora, mette sul piatto una somma di 950 mila euro. Da alcuni sopralluoghi effettuati nella zona Lazzaretto, infatti, come si evince dalla delibera licenziata dalla giunta, "L'Aipo ha riscontrato che le opere radenti realizzate in sponda sinistra e destra, soprattutto nel tratto a valle del ponte sul fiume Olona di via Papa Giovanni XXIII, presentano segni di rotazione che richiedono una urgente valutazione tecnica da parte degli enti proprietari per la definizione degli eventuali interventi necessari a evitare crolli in alveo". Insomma, per evitare che l'Olona, da prezioso alleato del territorio, si trasformi in elemento di insidia. Interventi che il Comune realizzerà d'intesa con Cap Holding. Nel dettaglio si prevedono "Il consolidamento delle sponde del tratto del fiume Olona nelle vicinanze dell'attraversamento stradale con uno sviluppo di circa 150 metri al fine di riqualificare le opere intrastrutturali nell'ambito di attuazione di interventi di natura ambientale". A Cap Holding competono le operazioni relative alla verifica di compatibilità idraulica, al progetto di fattibilità tecnica ed economica per gli interventi in atto. Operazioni che avranno l'effetto di mettere maggiormente in sicurezza il territorio nervianese al riparo dalle bizze dell'Olona quando Giove Pluvio decide di gonfiare i muscoli.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento