meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, pioggia
Ven, 22/01/2021 - 16:50

data-top

venerdì 22 gennaio 2021 | ore 17:54

Contributi al commercio

La giunta del sindaco Susanna Biondi ha deciso di stanziare per i commercianti che hanno bisogno di risorse per ripartire un contributo complessivo di 30 mila euro.
Creditizio - Contributi commercio (Foto internet)

Preziosissimo nel periodo dell'emergenza, ma anch'esso alle prese con i suoi problemi. Il commercio di Busto Garolfo necessita di un sostegno economico per riprendere fiato e conservare la sua valenza di servizio essenziale per i cittadini, oltreché di volano per lo sviluppo economico del paese. La giunta del sindaco Susanna Biondi ne è consapevole e ha deciso di stanziare per i commercianti che hanno bisogno di risorse per ripartire un contributo complessivo di 30 mila euro. Si tratta, spiega il Comune in una nota, di "Contributi straordinari a fondo perduto alle imprese aventi sede operativa in paese, ad eccezione delle attività di commercio su aree pubbliche per le quali viene ritenuta rilevante la sede legale". La possibilità di ottenere il contributo da parte delle imprese commerciali è subordinata al possesso di una serie di requisiti, da quelli burocratici come l'iscrizione al registro delle imprese a quelli economici come l'aver registrato un calo di fatturato di un terzo tra marzo e novembre di quest'anno passando per quelli giuridici come a esempio il non giacere in status di fallimento. Per poter inoltrare le domande entro il limite fissato dell'8 dicembre occorrerà utilizzare le caselle di posta elettronica protocollo [dot] bustogarolfo [at] sicurezzapostale [dot] it oppure protocollo [at] comune [dot] bustogarolfo [dot] mi [dot] it. Viene così a compimento un discorso che aveva tenuto banco anche durante l'ultima seduta del consiglio comunale.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento