meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante -5°
Dom, 17/01/2021 - 08:50

data-top

domenica 17 gennaio 2021 | ore 09:55

Il Papa ai giovani: "Non rinunciate ai grandi sogni"

Nell'omelia di domenica, Papa Francesco ha lanciato un messaggio forte ai giovani verso la GMG di Lisbona 2023: “Scelte banali portano a una vita banale, scelte grandi rendono grande la vita”.
Roma - Giovani verso Lisbona 2023

“Non rinunciamo ai grandi sogni. Non accontentiamoci del dovuto. Il Signore non vuole che restringiamo gli orizzonti, non ci vuole parcheggiati ai lati della vita, ma in corsa verso traguardi alti, con gioia e con audacia”. Nell’omelia della messa celebrata domenica nella basilica di San Pietro, che si è conclusa con la consegna della Croce della Gmg dai giovani panamensi ai giovani portoghesi, il Papa si è rivolto così ai giovani. “Non siamo fatti per sognare le vacanze o il fine settimana, ma per realizzare i sogni di Dio in questo mondo”, il monito: “Scelte banali portano a una vita banale, scelte grandi rendono grande la vita”. “Noi, infatti, diventiamo quello che scegliamo, nel bene e nel male”, ha spiegato Francesco: “Se scegliamo di rubare diventiamo ladri, se scegliamo di pensare a noi stessi diventiamo egoisti, se scegliamo di odiare diventiamo arrabbiati, se scegliamo di passare ore davanti al cellulare diventiamo dipendenti. Ma se scegliamo Dio diventiamo ogni giorno più amati e se scegliamo di amare diventiamo felici”, perché “la vita si possiede, adesso e eternamente, solo donandola”. “L’amore spinge a passare dai perché al per chi, dal perché vivo al per chi vivo, dal perché mi capita questo al per chi posso fare del bene”, la tesi del Papa: “Per chi? Non solo per me: la vita è già piena di scelte che facciamo per noi stessi, per avere un titolo di studio, degli amici, una casa, per soddisfare i propri interessi, i propri hobby. Ma rischiamo di passare anni a pensare a noi stessi senza cominciare ad amare”. Di qui l’attualità del “consiglio” di Alessandro Manzoni, nei Promessi Sposi: “Si dovrebbe pensare più a far bene, che a star bene: e così si finirebbe anche a star meglio”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento