meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Mer, 17/04/2024 - 06:50

data-top

mercoledì 17 aprile 2024 | ore 07:26

Il Comune parte civile al processo per Sporchia

"Un atto dovuto per l'amico Pino", ucciso barbaramente lo scorso settembre
Turbigo - Il comune si costituisce parte civile (Foto internet)

La Giunta Comunale di Turbigo ha deciso con fermezza di costituirsi parte civile contro gli assassini di Giuseppe Sporchia, responsabile della Protezione Civile di Turbigo, ucciso barbaramente lo scorso settembre 2009. “E’ un atto dovuto – ha dichiarato il Sindaco di Turbigo – che abbiamo deciso di intraprendere con fermezza poiché la perdita dell’amico Pino, figura insostituibile nella Protezione Civile, è una ferita aperta che sanguina ancora oggi”. Già il prossimo martedì 13 luglio, il Primo Cittadino di Turbigo, Laura Mira Bonomi, andrà al Tribunale di Busto Arsizio, per l’udienza preliminare
“Quanto avvenuto il 28 settembre scorso, nella villetta, in Via Novara, 38, a Borsano, è una disgrazia che ha provocato un dolore immenso nella comunità di Turbigo. Pino Sporchia non era solo il referente della Protezione Civile, ma anche un amico, un punto di riferimento su cui poter sempre contare. Uomo buono, dall’animo umile e solidale con tutti, ha saputo sempre fare della sua vita un dono, un servizio per gli altri. Non mi sembra ancora vero – ha concluso il Sindaco – che possa essere stato ucciso in maniera così brutale”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!