meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Ven, 27/11/2020 - 21:20

data-top

venerdì 27 novembre 2020 | ore 21:43

Automagenta con la Igor

È appena iniziata una nuova stagione per la serie A1 di volley femminile per la Igor Gorgonzola Novara. Al fianco della squadra, per la quinta stagione, ci sarà anche Automagenta.
Magenta - Automagenta sostiene la Igor Novara

È appena iniziata una nuova stagione per la serie A1 di volley femminile, ma è stata una prima giornata di tutto relax quella della Igor Gorgonzola Novara, che ha osservato il turno di riposo obbligato a fronte di un numero dispari di squadre partecipanti al Campionato. Per le ragazze di Novara, la competizione è iniziata domenica 27 settembre con l’esordio al Pala Igor contro Bergamo. Al fianco della squadra, per la quinta stagione, ci sarà anche Automagenta. La rete di concessionarie del territorio, in passato, ha portato fortuna alla squadra: nella stagione d'esordio della partnership, Novara si è infatti aggiudicata il primo scudetto. E un pizzico di fortuna di sicuro non guasterà in questa stagione così delicata, dopo lo stop forzato causa pandemia. “Decisamente è stata una stagione particolare la scorsa e ora ripartire è bello, ma al tempo stesso non semplicissimo - racconta Malwina Smarzek, nuovo opposto del team, a bordo di uno degli 8 modelli Citroen forniti alle atlete, ospitate da Automagenta per il lancio della Nuova C3. - Credo che in questo momento un po' tutti stiano facendo i conti con qualche infortunio e defezione. Tutte noi però non vediamo l'ora di andare in campo. Sappiamo che il livello è altissimo. Bergamo ha fatto bene, dopo il Covid il club ha avuto tanti problemi ma ha lavorato bene, allestendo una bella squadra”. Come avete passato questo primo weekend della nuova stagione? “Abbiamo scelto con Haleigh Washington e Micha Hancock di passare un weekend al mare in Sardegna, perché era forse l'ultima possibilità per tanti mesi per poter fruire di due giorni e mezzo di riposo ed è stata una occasione di relax e riposo davvero molto importante. Ovviamente abbiamo anche guardato qualche partita”. E come sarà questa stagione, ancora momentaneamente senza pubblico sugli spalti? “Giocare a porte chiuse per noi è strano, sicuramente è diverso da quello cui siamo abituate. La sensazione che abbiamo avuto giocando così le prime partite è quasi quella di disputare delle amichevoli, senza il supporto e l'apporto del pubblico. Starà a noi gestire in maniera diversa l'atmosfera, fino a quando la situazione sarà questa”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento