meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Ven, 27/11/2020 - 19:20

data-top

venerdì 27 novembre 2020 | ore 20:27

"La mia storia... da qui"

Il romanzo di Antonella Invitto: un libro che racconta e ricorda un territorio caro. Lei, magentina di nascita, arlunese di adozione, ma di origine calabrese.
Storie - Il libro 'La mia storia incomincia da qui'

Nella sua fatica letteraria convivono almeno due elementi: l'amore per la scrittura e quello per la propria terra. Lei è Antonella Invitto, magentina di nascita, arlunese di adozione, ma di origine calabrese, della zona di Crotone. E ha affidato alla penna il desiderio di tratteggiare in un romanzo questo legame profondo con le sue radici che ha voluto condividere con i lettori. E il frutto di questo suo lavoro documentario e affettivo è appunto il libro 'La mia storia incomincia da qui'. Da dove il sogno della vita è nato e ha potuto volare verso altre terre, ma portando con sé il sapore e il calore di quella di cui sei figlio. "Per me - scrive nella prefazione al volume - scrivere questo libro ha voluto dire fare tanta ricerca, di notizie, informazioni riguardanti una vicenda che a prima vista appariva complicata, ma si sa che proprio le cose complicate son belle e avvincenti da sbrogliare". Un romanzo che intende anche riaffermare la centralità di alcuni valori alla base del fascinoso cammino dell'esistenza. Valori che, prosegue Invitto, "si possono ancora respirare percorrendo le strade dei paesi dove sono cresciuti i nostri nonni e dove ancora scorre la storia delle nostre famiglie, e, appunto, ovunque ti giri c'è storia, storia di popolo fin nelle nostre case, e, anche, dove possiamo godere di un panorama mozzafiato". Autobiografico, il volume costituisce anche una ricognizione nelle bellezze culturali e paesaggistiche di una terra, il Crotonese, "depositaria- prosegue Invitto - dei grandi fasti della Magna Grecia, a Crotone vi sono stati Pitagora, Milone, Crotone è città della filosofia, dei grandi sportivi e della medicina ed è una città che porto nel cuore perché è la culla della civiltà occidentale". Un passato da riesplorare per illuminare meglio il cammino futuro.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento