meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 15°
Ven, 25/09/2020 - 17:20

data-top

venerdì 25 settembre 2020 | ore 18:10

Arconate: 'nuove' scuole sicure

In attesa dell’arrivo dei banchi, previsto per il 25 settembre, gli alunni saranno accolti nelle due palestre e in due tensostrutture.
Arconate - Nuove aule provvisorie in paese.

L’amministrazione comunale di Arconate sta lavorando per assicurare l’avvio del nuovo anno scolastico in presenza. L’assessore Colombo ha dato chiara spiegazione di tutti gli interventi messi in atto per garantire il rientro in aula in totale sicurezza. Si è operato in primo luogo con la verifica degli spazi a disposizione, avviata già dal mese di aprile, che ha mostrato una criticità soprattutto nella scuola primaria, dove 10 classi su 15 sono risultate non idonee per accogliere in sicurezza gli alunni. L’amministrazione si è fin da subito mobilitata per colmare tale mancanza, sostituendo più di duecento banchi della misura adatta per permettere il rispetto delle norme di distanziamento. In attesa dell’arrivo dei banchi, previsto per il 25 settembre, gli alunni saranno accolti nelle due palestre e in due tensostrutture che verranno installate nei giardini del plesso. La decisione di non utilizzare spazi del comune esterni alla scuola è nata dalla volontà di evitare la frammentazione della comunità scolastica, agevolando alunni, docenti e famiglie.
Inoltre, verrà garantita la ripresa del servizio mensa in modo tradizionale, a partire dal 21 settembre, senza dunque affidarsi a lunch box da consumare in classe ma organizzando il servizio in due turni; tale introduzione non graverà sul costo del buono pasto per le famiglie.
In ultimo, gli alunni di tutti i gradi non avranno accessi e uscite scaglionati, ma strutturati in punti diversi dei plessi. A tale scopo è in fase di realizzazione un vialetto d’ingresso secondario per l’accesso alla scuola primaria.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento