meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Mar, 22/09/2020 - 16:20

data-top

martedì 22 settembre 2020 | ore 17:04

Oggi, Sant'Antonio...

"Forse non tutti sappiamo che oggi, 13 giugno, Sant'Antonio da Padova, a una settimana dal solstizio d'estate è il giorno con l'alba più precoce di tutto l'anno".
Padova - Basilica di Sant'Antonio

"Santa Lucia è il giorno più corto che ci sia", dice il noto proverbio, perché il 13 dicembre, a una settimana dal solstizio d'inverno, è in effetti il giorno in cui il tramonto dalle nostre parti è il più precoce di tutto l'anno, alle ore 16.41 a Magenta, mentre il ventuno dicembre già trasla alle 16.43.

Forse non tutti però sappiamo che oggi, 13 giugno, Sant'Antonio da Padova, a una settimana dal solstizio d'estate è il giorno con l'alba più precoce di tutto l'anno, alle ore 5, 34 minuti e 58 secondi qui a Magenta. Domani infatti il Sole sorgerà già alle ore 5, 35 minuti e 2 secondi, di quel poco che basta per dare avvio a quell'inversione di tendenza che ci fa capire che ci stiamo inevitabilmente avvicinando al capolinea ed è il momento di iniziare a pensare di cedere il testimone della luce in aumento ai nostri vicini del piano di sotto. Al solstizio d'estate l'alba a Magenta si sarà nel frattempo poi già spostata alle 5.37 e a fine mese alle 5.43.

I tramonti teorici a Magenta invece saranno sempre attorno alle 21.13 da qui a fine mese e culmineranno con le 21.15 qualche giorno dopo il solstizio, anche se di fatto è rarissimo vedere il Sole fino a quell'ora, perché le Alpi occidentali sono sempre interessate da nuvole cumuliformi e quindi, anche nelle giornate più soleggiate e limpide, lo si riesce a vedere non oltre le nove di sera.

Il motivo per cui l'alba più precoce non coincide con il solstizio estivo (così come il tramonto più anticipato con il solstizio invernale) discende dal mix dei diversi tipi di moto con cui il nostro pianeta viaggia nello spazio attorno al sole. C'entrano le proprietà delle ellissi, le leggi di Keplero, le inclinazioni dell'asse terrestre e altre cose che di primo mattino possiamo anche evitare di scomodare. Accontentiamoci per il momento di conoscere gli effetti pratici di tutto questo, che non è poco e poi con calma nei prossimi giorni scopriremo insieme altre curiosità astronomiche altrettanto interessanti inerente il solstizio estivo, che quest'anno avverrà nella tarda serata di sabato 20 giugno.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento