meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 27°
Ven, 10/07/2020 - 10:20

data-top

venerdì 10 luglio 2020 | ore 11:16

Robecco: verifiche al ponte

“Il servizio di trasporto pubblico verrà organizzato come nel mese di gennaio del 2017, quando il ponte venne chiuso. Verranno sistemati due capolinea per i pullman".
Robecco - Attivato il semaforo sul ponte del Naviglio

Modifiche viabilistiche sul ponte a Robecco sul Naviglio. Anas dovrà effettuare nuove verifiche di stabilità. Il trasporto pubblico verrà, inevitabilmente, limitato in attesa della conclusione delle verifiche che dovrebbero pervenire al tavolo che si è aperto in Prefettura entro la fine del mese di giugno. Lo ha spiegato nell’ultimo consiglio comunale tenutosi in videoconferenza, il sindaco Fortunata Barni. “Sul nostro territorio abbiamo attuato un’ordinanza, tuttora in vigore, che prevede il passaggio dei mezzi sul ponte carraio che non superi le 3,5 tonnellate. Negli ultimi incontri si è stabilità che finché non ci saranno i risultati di queste nuove verifiche sulla struttura, sul ponte non potranno transitarvi i mezzi pubblici”. Come si procederà a questo punto? L’altro giorno si è svolto un sopralluogo sul posto con la Polizia locale, l’ufficio tecnico, la Polizia stradale e alcuni amministratori al quale è seguito un incontro con Stav, la linea di pullman che gestisce il collegamento tra Abbiategrasso e Magenta. “Il servizio di trasporto pubblico – spiega il comandante della Polizia locale di Robecco Luca De Vecchi – verrà organizzato come nel mese di gennaio del 2017, quando il ponte venne chiuso. Verranno sistemati due capolinea per i pullman. Il mezzo che arriverà da Magenta farà capolinea in via Gorizia e scaricherà i passeggeri, che attraverseranno il ponte a piedi per risalire in via Pietrasanta. E così per chi arriverà da Abbiategrasso”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento