meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 28°
Ven, 10/07/2020 - 11:20

data-top

venerdì 10 luglio 2020 | ore 12:16

"Coerenti ma pronti a collaborare"

Il gruppo si è concentrato sulla formazione della squadra e, anche se non vengono ancora fatti nomi precisi, diversi cuggionesi hanno dimostrato voglia di partecipare.
Cuggiono - Massimo Mattiello

I risvolti economici e sociali dell’epidemia dovranno essere affrontati anche a livello locale, compatibilmente con le prerogative proprie di un’Amministrazione comunale. Ne conviene Massimo Mattiello di Agorà: “Non abbiamo paura di affrontare ciò che si verificherà nei prossimi mesi, ma abbiamo coscienza che la situazione di Cuggiono diventerà più complicata. Il nostro paese è come una casa vecchia, rimasta senza manutenzione per troppo tempo. Le conseguenze dell’epidemia hanno aggravato questo stato di cose”. La lista civica ha continuato a lavorare nelle ultime settimane, anche se a distanza. In previsione delle elezioni amministrative, il gruppo si è concentrato sulla formazione della squadra e, anche se non vengono ancora fatti nomi precisi, diversi cuggionesi hanno dimostrato voglia di partecipare, afferma Mattiello. “Agorà ha più volte espresso disponibilità a dialogare con le altre forze politiche, restando però coerenti con il nostro percorso precedente - continua Mattiello- Abbiamo infatti dei capisaldi, che rimarranno tali: il decoro del paese e la progettualità integrata. Ogni problema va inserito in un contesto più ampio. Il progetto della circonvallazione, ad esempio, non deve essere isolato dalla viabilità urbana. Infine - conclude l’esponente di Agorà - intendiamo preservare quanto di buono è stato realizzato dalle precedenti Amministrazioni. Non si deve ‘distruggere’ quanto fatto prima”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento