meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Ven, 03/02/2023 - 07:50

data-top

venerdì 03 febbraio 2023 | ore 08:09

Mete da... sci

Febbraio, tempo di sciare! Ecco le mete imperdibili per chi ama lo sport invernale per eccellenza. Conosciamole più da vicino, per regalarvi qualche momento di svago.
Sport - Sciare (Foto internet)

L'inverno è entrato nel vivo ed è tempo di mettere gli sci ai piedi. Siete tra gli appassionati di questo sport? Febbraio è il mese ideale per praticarlo, con le località sciistiche che si riempiono di sciatori, provetti e non, pronti a scivolare sulla neve e a godere di suggestivi panorami imbiancati. Per questo motivo, Volagratis.com ha fatto una cernita tra le mete internazionali da non perdere per chi ama lo sci e ne ha tirate fuori 6, tra le più belle al mondo, tutte da visitare: dalle Dolomiti fino al Colorado, passando per le località più interessanti delle Alpi tra Austria, Germania, Francia e Svizzera.

Dolomiti, Italia
Divise tra Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli, le Dolomiti sono sito naturalistico Patrimonio UNESCO dal 2009. Il loro ampio comprensorio, che si può esplorare con un solo skipass, vanta numeri da record: 1200 chilometri di piste, 12 zone sciistiche differenti e oltre 440 impianti di risalita sparsi su tutto il territorio. Dall’Alta Badia e la Val Gardena, passando per l’elegante Cortina d’Ampezzo e il monte Civetta, si arriva fino alla Marmolada, tra Veneto e Trentino, che con i suoi 3343 metri è il punto più alto delle Dolomiti e vanta un ghiacciaio dove è possibile sciare anche quando le temperature si fanno più miti.
Zermatt, Svizzera
Il comune di Zermatt, nella Svizzera tedesca, è una delle località sciistiche più rinomate del Paese. I suoi impianti di risalita permettono di scendere lungo 360 km di piste e fanno parte di un comprensorio ricchissimo, con viste mozzafiato su una delle cime più importanti delle Alpi: il Cervino. A un passo dall’Italia, Zermatt è perfetta sia per i più esperti, sia per chi non ha mai messo gli sci ai piedi e preferisce altre soluzioni, come le escursioni in mezzo alla natura, il pattinaggio sul ghiaccio o il curling. Non a caso, la cittadina è considerata la regina della settimana bianca svizzera.

Kitzbühel, Austria
Kitzbühel è una delle stazioni sciistiche più famose dell’Austria e del Tirolo e da oltre 50 anni ospita alcune gare della Coppa del Mondo di sci alpino. L’area comprende 234 km di piste, da quelle azzurre adatte ai principianti, fino a quelle nere per i più esperti, senza dimenticare quelle dedicate allo sci di fondo. Due delle zone sciistiche più famose, quella di Hahnenkamm-Pengelstein e quella di Jochberg-Resterhöhe, sono collegate da una cabinovia che con i suoi 400 metri d’altezza è quella con la maggior distanza dal suolo al mondo.

Chamonix, Francia
Situata ai piedi del Monte Bianco, che con i suoi oltre 4800 metri è la cima più alta d’Europa, Chamonix è una località di confine: in territorio francese, ma a due passi da Svizzera e Italia. Il suo comprensorio poliglotta comprende oltre 100 chilometri di piste e ben 40 impianti di risalita che permettono di raggiungerle; tra queste, la regina è la Piste de Pylônes, lunga oltre 3 km e con un dislivello di 1300 metri. Per i più avventurosi è previsto anche uno skipass speciale per accedere a tutte le altre piste del Monte Bianco e ad un comprensorio di 870 km.
Oberstdorf, Germania
Nel sud della Baviera, in Germania, il comprensorio di Oberstdorf è diviso in tre diverse aree, famose per gli sport invernali: Nebelhorn, Fellhorn e Söllereck. Vantano 70 discese, con oltre 130 chilometri di piste e 48 impianti di risalita aperti da dicembre a maggio. L’area di Nebelhorn, in particolare, ha la pista più lunga della Germania: ben 7,5 km dalla cima a valle. Una discesa affascinante e da provare almeno una volta nella vita se si ama lo sci alpino.
Breckenridge, Stati Uniti
Chi vuole sciare fuori dall’Europa può volare oltreoceano. Breckenridge, in Colorado, è considerata la meta numero uno per gli amanti dello sci alpino negli Stati Uniti e ogni anno ospita gare internazionali come quelle della Nor-Am Cup. Il comprensorio vanta 187 percorsi tra piste e sentieri, sviluppati in un’area di circa 12 kmq. Le discese presentano difficoltà differenti, e nel punto più alto superano i 3900 metri d’altezza. A Breckenridge si trova anche la seggiovia con il dislivello più alto del mondo: 3627 metri sul livello del mare alla partenza e 3914 all’arrivo.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento