meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Lun, 01/06/2020 - 13:20

data-top

lunedì 01 giugno 2020 | ore 13:58

La Bcc a sostegno del territorio

Ammontano a oltre 370 mila euro i contributi che la Bcc (la banca di credito cooperativo) di Busto Garolfo e Buguggiate ha destinato al territorio nel 2019. Aiuto concreto.
Territorio - Il presidente della Bcc, Roberto Scazzosi, con il sindaco di Busto Garolfo, Susanna Biondi

Ammontano a oltre 370 mila euro i contributi che la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha destinato al territorio nel 2019. Una conferma dei valori che muovono la banca dell'Altomilanese e del Varesotto e che, anche nell’anno che si è appena chiuso, hanno permesso alla banca di credito cooperativo di riaffermare la propria mission: essere dalla parte del territorio. "Per statuto la Bcc destina quota parte dell'utile per contribuire all’attività e alle iniziative di enti no profit, amministrazioni comunali e associazioni - spiega il presidente della Bcc, Roberto Scazzosi - È un impegno che assume ancora più rilevanza all’indomani dell’entrata nel gruppo bancario cooperativo Iccrea: un anno fa il nostro istituto ha deciso di essere parte del quarto gruppo bancario italiano. Sono mutate le prospettive - diventate più ampie grazie alla forza e alla stabilità di Iccrea -, ma non sono cambiati i principi che muovono l’azione di una Bcc: con una crescente convinzione siamo banca di territorio che opera ogni giorno per far crescere la propria comunità". I contributi per il 2019 complessivamente valgono oltre 370 mila euro e si articolano in quattro ambiti tematici (cultura, educazione e formazione, attività sociali e sport), più una voce legata alla storia e ai valori della Bcc e che dimostra la vicinanza alle istituzioni della Chiesa. All’ambito sociale è stato destinato il 28% dei contributi dati. Tra le iniziative sostenute, la collaborazione con Valbossa in Rosa per la prevenzione del tumore al seno, il sostegno al centro antiviolenza E.Va onlus, oltre alle serate proposte con il Circolo Culturale e Ricreativo della Bcc e la Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. In ambito sportivo, l’azione della Bcc si è contraddistinta per il sostegno allo sport come momento educativo e di crescita. Testimonianze sono la promozione del torneo scolastico di basket Pallacanestro Varese School Cup con la prestigiosa società cestistica varesina, ma anche il contributo per la sistemazione del campo da calcio utilizzato dall’associazione La Rete che utilizza lo sport come strumento di inclusione. Moltissime le gare podistiche che la Bcc ha “firmato” (ad esempio: Legnano Night Run, Varese City Run, Roccolo Cross Country, Cardacrucca); per gli appassionati di ciclismo, la Tre Sere Ciclistica di Busto Garolfo e i due appuntamenti promossi dal Velo Club Sommese con il GP Somma e il trofeo di handbike Mariangela con noi. In ambito culturale una buona parte dell’intervento è stata finalizzata al sostegno e alla diffusione della musica attraverso, tra gli altri, il partenariato con la scuola di musica Niccolò Paganini, la promozione del Don Giovanni di Mozart messo in scena a Varese e la sponsorizzazione di un concerto della prestigiosa rassegna Musica in Villa di Gazzada Schianno. Da ricordare anche la partecipazione al Festival di Danza e Musica dal Mondo e alla rassegna Duemilalibri. Passando alla parte educativa e formativa, l’impegno della Bcc si è concretizzato in uno spiccato sostegno ai giovani con le borse di studio a Busto Garolfo, Buguggiate e del liceo Crespi, ma anche ponendosi al fianco del Lions Club Busto Arsizio nel concorso letterario dedicato ai giovani autori. Di rilievo il sostegno ad una giovane ricercatrice varesina che ha potuto fare un training formativo al Centro trapianti di cellule staminali allogeniche dell’Ematologia dell’Università di Amburgo; opportunità che andrà ad arricchire le professionalità dell’ospedale di Varese. Non certo ultimo il progetto Solidarietà per il Lavoro che, promosso dal Comune di Busto Garolfo, mira a creare occasione di occupazione per chi ha perso il lavoro. "Al centro di ogni intervento c’è sempre la condivisione di una progettualità finalizzata al miglioramento della vita e alla crescita culturale e sociale del territorio". Conclude Scazzosi: "È un impegno che vogliamo mantenere, restando così sulla strada che il nostro istituto percorre da 123 anni. Le Bcc sono un valore aggiunto per i propri territori: dalle relazioni fanno nascere reti che sanno dare soluzioni. Così abbiamo fatto e così continueremo a fare".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento