meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Ven, 17/01/2020 - 19:50

data-top

venerdì 17 gennaio 2020 | ore 20:40

Il Cammino di S.Agostino

Il Cammino di Sant’Agostino è un pellegrinaggio di 770 chilometri (620 + 150) per 35 (26 + 9) giornate di percorso a piedi, concepito per collegare cinquanta Santuari mariani.
Attualità - Il Cammino di Sant'Agostino

Il Cammino di Sant’Agostino è un pellegrinaggio di 770 chilometri (620 + 150) per 35 (26 + 9) giornate di percorso a piedi, concepito per collegare cinquanta Santuari mariani di sette Province lombarde. Tale Cammino guida il pellegrino ai luoghi agostiniani di Rus Cassiciacum, Milano e infine Pavia, ove sono venerate le reliquie del “Santo della Grazia”. Esso è dunque un percorso che collega i punti emblematici della vita di Agostino in Europa: Cassago Brianza (Rus Cassiciacum), luogo della conversione, Milano città del Battesimo la notte di Pasqua del 387 d.C., e Pavia longobarda, la meta ultima. Il tutto a disegnare un itinerario “di fede e di delizia che nulla ha da invidiare ad analoghe proposte europee più note e blasonate: un’esperienza valida sia per turisti-camminatori locali, italiani ed esteri. È stato nell’autunno 2019 definito un ulteriore tratto di cammino, il cosiddetto “Gambo della Rosa genovese”, il quale collega per 152 km la città di Pavia alla città di Genova attraverso l’antica “Via del Sale”, seguendo il percorso che le reliquie agostiniane fecero nel VII Secolo quando furono riportate dalla Sardegna alla città pavese dal re longobardo Liutprando. Cardine del percorso a piedi è ovviamente la figura di Agostino, riscoperta in un percorso che transita dalla domus agostiniana di Rus Cassiciacum, dalle splendide basiliche romaniche di S. Pietro al Monte a Civate, di S. Vincenzo in Galliano e di S. Pietro e Paolo ad Agliate, da S. Ambrogio e dal Duomo di Milano, dalla Certosa e dalla Basilica di S. Pietro in Ciel d’Oro a Pavia. Ma poi, ancora, dai tanti Santuari mariani del Cammino (che sono i punti di partenza ed arrivo di ogni tappa) e, inoltre, dai numerosi parchi, monumenti, musei, ville di delizia, sentieri nei boschi, fiumi e laghi presenti lungo il Cammino. Il Cammino di Sant’Agostino in Lombardia disegna con i suoi 620 km e 50 Santuari mariani un vera e propria Rosa a cielo aperto, coinvolgendo in modo unitario territori delle Province di Como, Lecco, Monza e Brianza, Bergamo e Varese, nonché a seguire di Milano e Pavia. Con questa ampia estensione il Cammino consente di fruire pienamente dei tesori artistici, architettonici, ambientali, culturali di un territorio che fu capitale dell’Impero Romano d’Occidente, regno Longobardo, Ducato di Milano. Il Cammino di Sant’Agostino tra Lombardia e Liguria (il Gambo della Rosa Genovese) si snoda in 10 tappe indicative su un itinerario spettacolare e ancora poco urbanizzato, che consente di rivivere tra Appennino ligure e Oltrepò pavese esperienze di cammino lento e di transumanza a piedi molto vicine alle atmosfere dei cammini medievali. Il Cammino di Sant’Agostino è oggi una proposta valida per turisti di qualsiasi provenienza. Il “cammino lento” è per sua natura la forma più rispettosa per la conoscenza di una cultura e di un territorio: con questa filosofia ispiratrice, il Cammino di Sant’Agostino si propone quale nuovo strumento di fruizione turistica eco-sostenibile dei territori delle sette Province lombarde camminate, basato sullo strumento di viaggio e di conoscenza in assoluto più sostenibile: il pellegrinaggio a piedi.

Invia nuovo commento