meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 31°
Mer, 12/08/2020 - 13:50

data-top

mercoledì 12 agosto 2020 | ore 14:39

Studenti nel mondo... a Milano

I ragazzi e le ragazze del Liceo delle Scienze Sociali dell'istituto superiore 'Torno' di Castano Primo protagonisti del 'Migrantour'. Alla scoperta della città multietnica.
Scuola - Gli studenti del 'Torno' a Milano

Girare il Mondo in una mattina? Beh... praticamente impossibile, ma non per gli studenti dell'istituto superiore Torno di Castano Primo. Già, avete capito bene, perché, l'altro giorno, le terze del Liceo delle Scienze Sociali hanno vissuto davvero una simile esperienza. Come? Semplice, basta seguire un nuovo modo di viaggiare, salire su un pullman per Milano e, subito dopo, ritrovarsi in Etiopia e in Cina, grazie ai percorsi multietnici del 'Migrantour', ossia una forma di turismo responsabile a chilometro zero che vede come protagonisti concittadini provenienti anche da realtà lontane. E, allora, pronti via ed ecco che gli alunni castanesi hanno percorso le vie del capoluogo lombardo con lo sguardo dell’antropologo e dell’esploratore per una passeggiata attraverso la Chinatown di via Paolo Sarpi e le zone del quadrilatero compreso tra Corso Buenos Aires e le vie San Gregorio, Lazzaretto e Vittorio Veneto dove si concentra la comunità etiope ed eritrea. E ad accompagnarli, gli stessi migranti che negli anni hanno costituito comunità multiculturali e che per l'occasione hanno vestito i panni di guide. "Un'esperienza che ha permesso ai ragazzi di scoprire una città particolare, tra sapori, suoni e volti diversi, tutti in un modo familiare - spiegano dalla scuola di piazzale Don Milani - E' emersa una Milano caratteristica, nella sua storia da sempre città d'immigrazione e polo attrativo per persone e popoli di diversissime provenienze. Se a partire dagli anni '50 il capoluogo è stato meta di flussi migratori provenientib dal sud Italia, oggi sono centinaia i differenti Paesi di provenienza che si possono vedere girando tra le singole aree cittadine". Più nello specifico, quindi, gli allievi del Torno hanno incontrato le comunità cinese ed etiope, visitato l'ex Lazzaretto, assaggiato la cucina tipica, sperimentando in presa diretta gli studi di sociologia ed antropologia per confrontarsi in poche ore con mondi lontani, ma sempre più vicini ed assistendo, in parallelo, ad una realtà che cambia, evolve, si allarga e muta volto, pur restando sempre la stessa, grande Milano.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento