meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, leggera pioggia
Dom, 03/03/2024 - 17:20

data-top

domenica 03 marzo 2024 | ore 17:39

Tema sicurezza: ecco la videosorveglianza

L'amministrazione comunale si sta attivando per installare le telecamere
Nosate - In futuro la videosorveglianza (Foto internet)

A Nosate si torna a parlare di sicurezza e lo si fa con la possibilità futura dell’installazione di un sistema di videosorveglianza che possa, così, monitorare i punti, ritenuti più critici, del paese. Per saperne di più abbiamo parlato con l’assessore all’Urbanistica, Francesco Cassano. “L’intenzione è di posizionare alcune telecamere nei centri più frequentati del paese – spiega Cassano – Vale a dire il cimitero, la zona circostante la chiesetta di Santa Maria in Binda, il palazzo Comunale e piazza Borromeo. Il sistema che abbiamo pensato, però, permette di collegare al server centrale fino a 50 telecamere. Vorremmo, quindi, dare anche ai singoli cittadini, che volessero provvedere all’acquisto di un apparecchio per la sorveglianza esclusiva della propria casa, l’opportunità di creare un collegamento con il nostro server principale. Questo disporrà di un monitor di controllo collocato in Comune, dove sarà posizionato anche un impianto di registrazione; inoltre, sarà possibile controllare ciò che le telecamere riprendono anche via internet da qualsiasi pc”. Le apparecchiature installate saranno senza fili, wireless, e orientabili: ossia capaci di ruotare su se stesse, potranno essere puntate sulle zone più a rischio e programmate anche per cambiare obbiettivo a intervalli di tempo prefissati. “Lo scopo è quello di prevenire i furti – continua l’Assessore all’Urbanistica – ma, dalla mia esperienza personale, so che sono anche molto utili per identificare i colpevoli di quelli già commessi. Le apparecchiature che abbiamo scelto consentono, infatti, di individuare un numero di targa anche a 200 metri di distanza, grazie alla loro alta risoluzione e grande capacità di ingrandimento”. I costi non sono indifferenti, si parla di circa 20 mila euro di spesa, ma l’Amministrazione spera di ottenere un finanziamento dalla Regione che potrebbe coprire fino al 75%. “È un servizio senz’altro utile a tutti i cittadini e indispensabile visto quanto è accaduto negli ultimi mesi – conclude Cassano – I furti ci sono, purtroppo, ma contiamo di essere operativi al più presto con questo provvedimento”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!