meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Mer, 21/08/2019 - 08:50

data-top

mercoledì 21 agosto 2019 | ore 09:35

Sentieri e Pensieri 2019

I protagonisti della settima edizione: Marco Albino Ferrari, Franco Michieli, Pablo Trincia, Roberto Maroni, Roberto Morgese, Davide Giacalone, Mario Botta, Alice Basso e Annarita Briganti, Eraldo Pecci, Bruno Gambarotta,Benedetta Alciato e i parenti delle vittime del ponte Morandi, Billy Costacurta e Marco Cattaneo,Benito Mazzi ed Enrico Rizzi, Gino Cervi e Marina Coppi, Simona Sparaco, Arianna Porcelli Safonov.
Santa Maria Maggiore - Sentieri e Pensieri 2018

A Santa Maria Maggiore da lunedì 19 a domenica 25 agosto torna 'Sentieri e Pensieri', la rassegna letteraria diretta da Bruno Gambarotta e organizzata dal 2013 dal Comune di Santa Maria Maggiore. Anche quest’estate il palcoscenico di Piazza Risorgimento ospiterà molti protagonisti che andranno acomporre il ricchissimo calendario di Sentieri e Pensieri, nato sette anni fa sotto l’egida del Salone Internazionale del Libro di Torino ed oggi organizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore con il sostegnoe patrocinio di Regione Piemonte, con la collaborazione della Fondazione Circolo dei lettori e dal 2018parte del circuito di Borgate dal vivo. “Per spiegare l'intento che ci anima nell'ideazione del nostro festival – afferma Bruno Gambarotta, direttoreartistico di Sentieri e Pensieri – prendo in prestito il titolo “Il caso e la necessità”, lavoro di Jacques Monoddel 1970, comprato “per caso” su una bancarella di libri usati, solo in forza del titolo, e che mi ha aperto lamente su vasti orizzonti.

Gli appuntamenti di Sentieri e Pensieri, a ingresso gratuito, si tengono in Piazza Risorgimento o presso il Teatro Comunale. Sostenuta e fortemente voluta dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegnapropone incontri con scrittori e autori che, partendo dai loro ultimi libri, si raccontano e dialogano su temi eargomenti che spaziano dalla cronaca all'attualità, dallo sport alla letteratura. C'è spazio anche permonologhi, dibattiti e spettacoli che offrono momenti di approfondimento o divertimento.

IL PROGRAMMA
Domenica 18 agosto si terrà una curiosa anteprima. La Sala Mandamentale del Vecchio Municipio ospiteràalle ore 18 una “Degustazione libraria in attesa di Sentieri e Pensieri”: l'incontro sarà tenuto dall'hobbistadella carta Raimondo Caliari che illustrerà al pubblico una sorta di vademecum dedicato alla cura del libro,con brevi note di pulizia, protezione e conservazione. Il cuore del festival prevederà sette intense giornatedal 19 al 25 agosto, con un programma estremamente variegato. L'inaugurazione di quest'anno sarà in piena sintonia con i “Sentieri” che danno il titolo al festival: Marco Albino Ferrari, con il suo monologo dedicato a “La via incantata” (Ponte alle Grazie), sarà ospite il 19 agostoalle ore 18 nell'appuntamento curato dal Parco Nazionale della Val Grande. Alle ore 21 dello stesso giorno, in collaborazione con il CAI Valle Vigezzo, Franco Michieli presenterà il suolibro “Andare per silenzi” (Sperling&Kupfer), con immagini e suggestioni.Dopo questa iniziale full immersion nel mondo della montagna e dell'escursionismo, Sentieri e Pensieriproporrà un percorso ricco di spunti letterari.
Si partirà martedì 20 agosto alle ore 18 da una discussa vicenda giudiziaria degli anni '90 narrata nel libro “Veleno” (Einaudi) della Iena Pablo Trincia, che dialogherà con la giornalista Danila Tassinari. A seguire, alleore 21, salirà sul palco di Piazza Risorgimento Roberto Maroni che con “Il rito ambrosiano. Per una politica della concretezza” (Rizzoli) metterà allo specchio politica romana e politica milanese. A moderare l'incontrosarà la giornalista Cristina Pastore.
Alle ore 18 del 21 agosto Davide Giacalone, editorialista per RTL 102.5 e Il Giornale, porterà a Santa Maria Maggiore “Arrivano i barbari” (Rubbettino); dialogherà con lui la giornalista e speaker di RTL 102.5, Giusi Legrenzi. Per la prima volta ospite di Sentieri e Pensieri, il celebre architetto Mario Botta,in dialogo con il giornalista e curatore del festival Zelbio Cult, Armando Besio, dalle ore 21, oltre raccontare la sua grandevita professionale, illustrerà “Angeli, arcangeli e demoni del Ticino”, le grandi bellezze della Svizzera Italiana.
Giovedì 22 agosto alle ore 18 una doppia presenza femminile: la scrittrice Alice Basso e la giornalista e scrittrice Annarita Briganti, in dialogo con la giornalista Francesca Zani, porteranno il pubblico alla scopertadella raccolta “Mariti” (Piemme). Alle ore 21 il Teatro Comunale accoglierà il ritorno a Santa Maria Maggioredi Eraldo Pecci, con “Ci piaceva giocare a pallone” (Rizzoli), a moderare l'incontro sarà il giornalista sportivo Luca Spriano.
Venerdì 23 agosto un doppio incontro speciale, alle ore 18: il giornalista e scrittore Matteo Severgnini condurrà il pubblico del festival ad affrontare un parallelo tra il crollo di due ponti. Il primo, avvenuto aMoncalieri nel maggio 1939, è quello raccontato da Bruno Gambarotta nel suo ultimo libro “Ero io su quelponte” (Manni). Il secondo è molto più recente: Genova, agosto 2018, ad un anno dal crollo del Ponte Morandi parenti e amici delle vittime, guidati da Benedetta Alciato, pubblicano – e presentano in anteprima nazionale a Sentieri e Pensieri – il volume “Vite spezzate – Genova, 14 agosto 2018” (Il Canneto). Alle ore 21 si tornerà a parlare di calcio, con due grandi protagonisti: Billy Costacurta e Marco Cattaneo saranno gli ospiti di punta della sezione KIDS con il loro libro per famiglie “Il calcio e lo scolapasta. Zio Billy e i suoi amici” (Salani).
Sabato 24 agosto alle ore 18 si parlerà del passato migratorio dalla Val Vigezzo, con gli storici e scrittori Benito Mazzi ed Enrico Rizzi e il loro incontro – condotto dal Direttore di Vco Azzurra TV Maurizio De Paoli – dal titolo “L'emigrazione vigezzina: una grande storia vera”. Alle ore 21 un vero e proprio tributo al “campionissimo” con la presentazione di “Alfabeto Fausto Coppi” (Ediciclo): moderato dal giornalista sportivo Gianluca Trentini, presenterà il libro uno degli autori, Gino Cervi, accompagnato da Marina Coppi, figlia del grande ciclista piemontese.
Chiuderanno il festival due protagoniste femminili: alle ore 18 del 25 agosto Simona Sparaco, con la presentazione del suo nuovo libro “Nel silenzio delle nostre parole” (DeAPlaneta) in compagnia delloscrittore e libraio Alessandro Barbaglia, e alle ore 21 gran finale con il “Rìding Tristocomico” di Arianna Porcelli Safonov, attrice e autrice comica di successo, che calcherà per la prima volta il palco di Santa Maria Maggiore.

Invia nuovo commento