meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggera pioggia 14°
Dom, 22/09/2019 - 04:20

data-top

domenica 22 settembre 2019 | ore 04:31

Linate 'vola' a Malpensa

Partita, ufficialmente, l'operazione 'Bridge', ossia la chiusura dell'aeroporto di Linate e il trasferimento delle attività a Malpensa. Abbiamo seguito, passo passo, le varie fasi.
Territorio - Linate 'vola' a Malpensa: scattata l'operazione 'Bridge' (Foto Eliuz Photography)

Due orari che, in fondo, sono il simbolo di questo fine settimana, ma più in generale dei prossimi tre mesi. Perché se da una parte le 23.20 di venerdì 26 luglio (l'ultimo volo, destinazione Palermo) hanno segnato la chiusura (fino al 27 ottobre) di Linate, dall'altra le 6.44 di stamattina (sabato 27 luglio; il primo aereo spostato a Malpensa e diretto a Roma Fiumicino), invece, hanno aperto ufficialmente il 'nuovo' periodo all'aeroporto della provincia di Varese, proprio dello scalo di Milano. E' scattata in tutto e per tutto nelle scorse, insomma, quella che è stata ribattezzata operazione 'Bridge', ossia appunto lo 'stop' della struttura del capoluogo lombardo per mettere in campo una serie di interventi che riguarderanno il rifacimento della pista e del sistema smistamento bagagli, oltre al restyling del terminal. "Per il sistema aeroportuale milanese si tratta di un grande sforzo organizzativo, iniziato già da molto tempo e che continuerà fino alla fine di ottobre, quando l'importante realtà della nostra regione riaprirà con la presenza di cantieri che andranno avanti fino al 2021, con lo scalo pienamente operativo - spiegano i vertici di SEA". Così, allora, nelle due serate appena trascorse, il grande trasferimento. "A mezzanotte di giovedì, il primo blocco di mezzi, circa la metà dei 300 complessivi, ha lasciato il Forlanini e percorrendo l'A4 è arrivato alla Cargo City di Malpensa - continuano - Quindi, il giorno successivo, dalle 22, il secondo convoglio che, scortato dalla Polizia stradale, ha raggiunto l'aeroporto della provincia di Varese. In totale quarantacinque autoarticolati impegnati per il trasporto di bus interpista, ascensori mobili, trattori elettrici, scale passeggeri, condizionatori aeromobili, gruppi elettrogeni e carrellati, portacontainer e nastri per il carico e scarico bagagli. Senza dimenticare, ovviamente, le persone: saranno, infatti, ben 700, tra dipendenti SEA, addetti dell'handling e altri operatori, quelle che quotidianamente durante i prossimi tre mesi, attraverso 33 navette, sposteranno la loro sede di lavoro all'aeroporto varesino, proprio per far girare al meglio ogni singolo ingranaggio". ALCUNI NUMERI PER IL FUTURO - Milano Malpensa vedrà, per l'intero periodo, un aumento medio di passeggeri del 30% e del 45% per ciò che concerne i movimenti. Ancora, nella settimana di picco dal 29 luglio al 4 agosto, saranno oltre 160 mila i passeggeri in più che partiranno da qui. "Per fare fronte alla situazione - concludono da SEA - lo scalo della provincia di Varese ha visto importanti lavori di adeguamento e rinnovamento infrastrutturali, con un investimento di 18 milioni di euro". (Foto Eliuz Photography; ha collaborato Franco Gualdoni)

ALCUNI MOMENTI DEL TRASFERIMENTO E LE PRIME ORE A MALPENSA

VENERDI' SERA A LINATE, L'INTERVISTA ALL'AD DI SEA, ARMANDO BRUNINI

LE FASI DI PREPARAZIONE E I MEZZI IN VIAGGIO VERSO MALPENSA

LA PARTENZA DEL PRIMO VOLO DI LINATE A MALPENSA

LE PRIME ORE DELL'OPERAZIONE 'BRIDGE' A MALPENSA

Invia nuovo commento